Impiantato dispositivi di cuore incline a Silent, stafilococco Dangerous infezione

Maggio 21, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

DALLAS (27 agosto 2001) - Pacemaker e altri dispositivi cardiaci impiantati prolungare la vita delle persone con problemi di ritmo cardiaco. Tuttavia, se un individuo con uno di questi dispositivi si sviluppa un'infezione da stafilococco che potrebbe rappresentare un pericolo potenzialmente pericolosa per la vita, i ricercatori segnalano in di oggi Circulation: Journal of American Heart Association.

Questo studio si crede di essere la più grande valutazione prospettica delle persone con pacemaker permanenti o defibrillatori cardioverter impiantabili (ICD) che hanno Staphylococcus aureus batteriemia (infezione da stafilococco nel sangue). Un pacemaker è un piccolo dispositivo a batteria che aiuta il battito cardiaco in un ritmo regolare. Un ICD controlla il ritmo cardiaco e la eroga scariche elettriche per correggere ritmi anomali.

"Se un paziente ha un dispositivo cardiaco impiantato e si sviluppa un'infezione Staphylococcus aureus, i medici del paziente devono essere preoccupati che il dispositivo è infetto", spiega Anna Lisa Chamis, MD, un collega di cardiologia presso la Duke University Medical Center di Durham, NC "Il nostro dati suggeriscono che se si verifica l'infezione entro un anno di impianto, il dispositivo finisce infezione in circa tre quarti dei casi. Il principale nuova scoperta è che la maggior parte delle infezioni dispositivo non mostrava segni evidenti. "




In questo studio, la maggior parte delle infezioni da stafilococco non ha avuto origine con il dispositivo. La causa più comune è una infezione dei tessuti d'origine in un'altra parte del corpo che poi diffusa al dispositivo cardiaco. Tuttavia, il dispositivo cuore è stato pensato per causare l'infezione da stafilococco nel 18 percento dei casi.

Infezione dispositivo cardiaco comporta un alto rischio di gravi malattie e morte. Precedenti studi hanno dimostrato che si verifica in un massimo di 20 per cento dei pacemaker permanente e fino al 1,3 per cento di ICD. Secondo la Heart and Stroke aggiornamento statistico American Heart Association, nel 1998 (le più recenti statistiche disponibili) ci sono stati 26.000 procedure ICD e 170.000 procedure pacemaker.

Chamis ed i suoi collaboratori hanno valutato 33 pazienti con pacemaker o defibrillatori cardiaci che avevano infezioni da stafilococco. In ogni caso, l'infezione sistemica è stata documentata da esami del sangue. L'infezione si era diffusa per il dispositivo in quasi la metà (15) dei casi.

In alcuni casi, l'infezione dispositivo produrrà rossore, infiammazione, crescite o depositi anormali sul dispositivo o il suo filo conduttore. Alcuni di questi possono essere rilevate da ecocardiografia, un procedimento che produce immagini da onde sonore rimbalzare cuore. In assenza di evidenti segni di infezione, esami del sangue in grado di confermare una infezione da stafilococco e aiutare a guidare la decisione di rimuovere un dispositivo impiantato.

I ricercatori hanno scoperto che il 60 per cento dei dispositivi infetti non ha mostrato segni evidenti come arrossamento o dolore nei tessuti che copre il dispositivo impiantato. Dispositivo infezione è stata confermata solo dopo che è stato rimosso per l'ispezione.

Infezione dispositivo cardiaco può essere trattata rimuovendo il dispositivo o da antibiotici gestiscono. Tuttavia, i pazienti che non hanno avuto i dispositivi rimossi avevano più probabilità di morire, dice Chamis. Rimozione del dispositivo e impiantare una sostituzione è una procedura chirurgica, quindi, la documentazione accurata di infezione è essenziale per evitare interventi chirurgici non necessari, secondo i ricercatori.

I risultati hanno anche mostrato che 12 di 33 infezioni da stafilococco si sono verificati entro un anno di dispositivo di impianto, definito come infezione precoce. Nove di questi primi infezioni coinvolto il dispositivo. I restanti 21 casi si sono verificati un anno o più dopo l'impianto del dispositivo, definito infezione in ritardo. In sei di questi casi è stata confermata un'infezione dispositivo, e altri nove aveva sospettato il coinvolgimento del dispositivo.

I ricercatori concludono che l'infezione da stafilococco precoce comporta un'alta probabilità di coinvolgimento dispositivo cardiaco. Con infezione ritardo il dispositivo è improbabile che sia la prima fonte di batteri nel sangue, e pochi segni di coinvolgimento del dispositivo verifica. Tuttavia, lo studio ha dimostrato che il dispositivo è stato coinvolto in almeno il 28 per cento delle infezioni tardive.

Pertanto, i ricercatori sostengono la rimozione di dispositivi cardiaci tra la maggior parte dei pazienti che sviluppano un'infezione da stafilococco, se l'infezione dispositivo è confermato o meno. Se i risultati si applicano alle infezioni diverse da quelle causate da Staphylococcus aureus è chiaro, dice Chamis. Tuttavia, i risultati probabilmente si applicano ad altri tipi di dispositivi impiantabili.

"Altri gruppi hanno dimostrato che le infezioni, tra cui questo specifico tipo di infezione, si verificano nelle articolazioni protesiche a tassi simili a quello che abbiamo osservato," dice. "Sono stati riportati Cateteri che rimangono in posizione nel corpo e altri tipi di dispositivi più permanenti endovenose inoltre sono stati studiati e simili tassi di infezione."

Co-autori dello studio includono Gail E. Peterson, MD; Christopher H. Cabell, M.D .; G. Ralph Corey, M.D .; Robert A. Sorrentino, M.D .; Ruth Ann Greenfield, M.D .; Thomas Ryan, M.D .; L. Barth Reller, M.D .; e Vance G. Fowler, Jr., M.D.

La ricerca è stata finanziata dal National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha