Importante passo verso la prima prova biologica per l'autismo

Aprile 26, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori di Harvard-affiliated McLean Hospital e della University of Utah hanno sviluppato il test basato migliore biologicamente per l'autismo ad oggi. Il test è stato in grado di rilevare il disturbo in soggetti con autismo ad alto funzionamento con una precisione 94 percento.

Lo studio sarà pubblicato online la settimana del 29 Novembre in Autism Research.

Il test, che utilizza la risonanza magnetica per misurare le deviazioni in circuiti cerebrali, potrebbe un giorno sostituire la prova soggettiva ora utilizzato per identificare quelli con il disturbo. Si potrebbe anche portare ad una migliore comprensione di autismo e di una migliore gestione e trattamento delle persone affette.




"Questo non è ancora pronto per l'uso in prima serata in clinica ancora, ma i risultati sono più promettenti finora," ha detto l'autore Nicholas Lange, ScD, professore associato di psichiatria presso la Harvard Medical School e direttore del Laboratorio Neurostatistics a McLean . "Infatti, abbiamo nuovi modi per scoprire di più le basi biologiche dell'autismo e come migliorare la vita delle persone con la malattia", ha detto l'autore senior Janet Lainhart, MD, Principal Investigator della ricerca presso la University of Utah.

La Harvard-McLean e ricercatori dell'Università di Utah utilizzato il test su due gruppi di soggetti. Un gruppo composto da individui che erano stati precedentemente diagnosticati con autismo ad alto funzionamento con il sistema di punteggio soggettiva standard. Tale sistema si basa sulla valutazione dei pazienti e mettere in discussione i loro genitori circa la loro funzionalità in una varietà di settori, tra cui la lingua, funzionamento sociale, e il comportamento. Il secondo gruppo è stato studiato un gruppo di controllo costituito da individui normalmente sviluppo.

I soggetti sono stati messi in uno scanner MRI che è stato programmato per essere sensibili alla diffusione dell'acqua lungo gli assoni del cervello per misurare le caratteristiche microscopiche dei circuiti del cervello. Il test Lange-Lainhart impiega Diffusion Tensor Imaging.

"Fornisce immagini e misurazioni delle strutture microscopiche fibre del cervello che permettono il linguaggio, funzionamento sociale ed emotivo, che può rivelare scostamenti che non si trovano in quelli senza autismo", ha detto Lange.

Misurando sei aspetti del circuito del cervello, il test è stato in grado di distinguere correttamente coloro che erano stati in precedenza diagnosi di autismo con una precisione del 94 per cento.

Uno studio di ripetizione utilizzando due diversi set di soggetti ha mostrato lo stesso alto livello di prestazioni.

"Le differenze raccolto sul correlato studio con sintomi clinici che fanno parte delle caratteristiche di autismo," Lainhart detto. "C'è meno flusso direzionale da e verso regioni del cervello dove ci dovrebbe essere più scambio di informazioni", ha detto Lange.

Il gruppo di ricerca collaborativa ulteriormente studiare e sviluppare il test con più risultati dovuti in un anno o due. Studi futuri potranno guardare i pazienti con alta gravità autismo, i bambini più piccoli, e pazienti con disturbi cerebrali come disturbi del linguaggio di sviluppo, ADHD e OCD, che non hanno l'autismo.

Se il test dimostra un ulteriore successo, potrebbe un giorno sostituire l'attuale sistema personale di diagnosi di autismo, che non si basa biologicamente.

Si potrebbe anche un giorno portare a individuare come l'autismo si sviluppa. "Siamo in grado di ottenere una migliore comprensione di come si pone questo disturbo e cambiamenti nel corso della vita di un individuo, e derivare trattamenti più efficaci", ha detto Lainhart.

Co-autori inclusi: Molly Dubray, Alyson Froehlich, Brad Wright, P. Thomas Fletcher, tutta la University of Utah, Erin Bigler della Brigham Young University, Nagesh Adluru, Alexander Alexander, e Jee Eun Lee della University of Wisconsin, e Michael Froimowitz e Caitlin Ravichandran ad Harvard e McLean.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha