In vecchiaia, mancanza di emozioni, interesse può segnalare al cervello si sta restringendo

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 18
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le persone anziane che hanno apatia, ma non la depressione possono avere volumi cerebrali inferiori rispetto a quelli senza apatia, secondo un nuovo studio pubblicato nel 16 aprile 2014, il rilascio on line del Neurology, la rivista medica della American Academy of Neurology. L'apatia è una mancanza di interesse o di emozione.

"Proprio come i segni di perdita di memoria possono segnalare cambiamenti cerebrali legati alla malattia del cervello, l'apatia può indicare sottostante cambiamenti", ha detto Lenore J. Launer, PhD, con il National Institute on Aging presso il National Institutes of Health (NIH) a Bethesda, MD e membro della American Academy of Neurology. "I sintomi Apathy sono comuni nelle persone anziane senza demenza. E il fatto che i partecipanti del nostro studio avevano apatia senza depressione dovrebbe rivolgere la nostra attenzione a come apatia potrebbe solo indicare una malattia del cervello."

La squadra di Launer utilizzato volume del cervello come misura di invecchiamento cerebrale accelerato. Perdite di volume del cervello si verificano durante il normale invecchiamento, ma in questo studio, grandi quantità di perdita di volume cerebrale potrebbero indicare malattie del cervello.




Per lo studio, 4.354 persone senza demenza e con un'età media di 76 sono stati sottoposti a una risonanza magnetica. Erano anche domande che misurano sintomi apatia, che comprendono la mancanza di interesse, mancanza di emozioni, le attività e gli interessi cadere, preferendo restare a casa e avere una mancanza di energia.

Lo studio ha scoperto che le persone con due o più sintomi apatia avevano 1,4 per cento più piccolo volume della materia grigia e l'1,6 per cento in meno di volume della materia bianca rispetto a coloro che avevano meno di due sintomi di apatia. Escludendo le persone con sintomi di depressione non ha cambiato il risultato.

Materia grigia è dove l'apprendimento avviene e ricordi vengono memorizzati nel cervello. La sostanza bianca agisce come i cavi di comunicazione che collegano diverse parti del cervello.

"Se questi risultati saranno confermati, identificare le persone con apatia anteriore può essere un modo per indirizzare un gruppo a rischio", ha detto Launer.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha