Incomprensione circonda sperimentazioni del vaccino HIV: studio mostra una migliore comunicazione necessari con le comunità a rischio

Aprile 27, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una migliore comunicazione è necessaria intorno sperimentazioni del vaccino HIV per garantire quelli in comunità a rischio comprendere il processo e continuare a partecipare, secondo un nuovo studio dell'Università di Toronto.

Lo studio - pubblicato nel numero di settembre della American Journal of Public Health - incentrato su una grande prova di vaccino contro l'HIV internazionale che è stato chiamato prima di completamento nel 2009. I ricercatori volevano sapere ciò che gli individui nelle comunità ad alto rischio comprese per il processo e la sua conclusione, e come che ha colpito la loro volontà di partecipare e sostenere la ricerca futura.

"Al fine di trovare un vaccino per l'HIV, è essenziale per avere la partecipazione di coloro che a rischio le comunità per la sperimentazione del vaccino", dice l'autore Peter A. Newman, Professore presso U of T di Factor-Inwentash Facoltà di Lavoro Sociale. "Il nostro studio ha dimostrato che non stiamo facendo abbastanza per comunicare in modo adeguato i processi e gli esiti di sperimentazioni del vaccino HIV a più-popolazioni a rischio. Ci sono ancora un sacco di disinformazione, diffidenza e incomprensione là fuori, che potrebbe in ultima analisi portare alla gente in alto rischio le comunità rifiutando di partecipare alle prove. "




A Toronto e Ottawa, i ricercatori hanno intervistato nove focus group composti da persone provenienti da comunità "ad alto rischio". Hanno chiesto ai partecipanti circa la loro conoscenza dei vaccini e sperimentazioni sui vaccini - tra cui il processo internazionale annullato - e sondato la loro comprensione del perché quel processo è stato chiamato fuori. I ricercatori hanno anche interrogato i partecipanti circa la loro disponibilità a partecipare a studi futuri.

Alcuni temi chiave emersi, secondo Newman, che detiene il Canada Research Chair in salute e giustizia sociale a U di T:

  • Molte persone credono ancora che le prove vaccino coinvolgono l'iniezione di una piccola quantità di HIV in partecipanti, una menzogna che potrebbero pregiudicare la loro volontà di partecipare alle sperimentazioni del vaccino.
  • C'è una sfiducia di medici e ricercatori medici. Lo studio internazionale del vaccino è stato chiamato fuori quando i ricercatori hanno scoperto un piccolo sottoinsieme di partecipanti sono state collocate ad un più alto rischio di contrarre l'HIV, ma molte persone non credeva che questo era una conseguenza imprevista. Alcuni partecipanti hanno creduto i medici/ricercatori deve essere stato in grado di prevedere questa conseguenza, e questo rafforzato la loro sfiducia nel sistema medico.
  • Vi è una certa confusione che circonda perché sperimentazioni del vaccino HIV si rivolgono le persone nelle comunità ad alto rischio. Alcuni partecipanti allo studio hanno visto questo come ingiusto, dal punto di vista della giustizia sociale.

"Abbiamo scoperto che c'è un altruismo generale verso vaccino HIV prove in queste comunità, e la sensazione che le persone dovrebbero partecipare 'per il bene'", dice Newman. "Ma c'è anche un sacco di confusione e malintesi prevalente, che illustra chiaramente la necessità per i ricercatori medici e gli operatori sanitari per fare un lavoro migliore di comunicare con le comunità a rischio, prima, durante e dopo il processo."

Newman presenterà i risultati relativi alla annuale Conferenza AIDS Vaccine quest'anno a Bangkok tra il 12 settembre a 15.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha