Indirubin, componente del rimedio di erbe cinesi, potrebbe bloccare la diffusione del tumore al cervello, studio suggerisce


Il principio attivo di un rimedio tradizionale a base di erbe cinese potrebbe contribuire a trattare i tumori cerebrali mortali, secondo un nuovo studio condotto da ricercatori della Ohio State University Comprehensive Cancer Center - Arthur G. James Cancer Hospital e Richard J. Solove Research Institute (OSUCCC - James).

I ricercatori hanno scoperto che il composto, Indirubin, entrambi i blocchi la migrazione di cellule di glioblastoma, impedendo la loro diffusione ad altre aree del cervello, e la migrazione delle cellule endoteliali, impedendo loro di formare i nuovi vasi sanguigni che il tumore ha bisogno di crescere.

Glioblastomi si verificano in circa 18.500 americani ogni anno e uccide quasi 13.000 di loro ogni anno. Glioblastoma multiforme è la forma più comune e letale del tumore maligno, con una sopravvivenza media di 15 mesi dopo la diagnosi.




La ricerca è pubblicata online sulla rivista Cancer Research.

"Abbiamo abbastanza buoni metodi per smettere di glioblastoma di crescere nel cervello umano, ma queste terapie falliscono perché le cellule tumorali migrano dal sito originale e crescono in altre parti del cervello," dice il co-investigatore principale Dr. E. Antonio Chiocca, professore e cattedra di chirurgia neurologica e co-direttore del Centro per la Dardinger Neuro-oncologia e Neuroscienze.

"I nostri risultati suggeriscono che indirubins offrono una nuova strategia terapeutica per questi tumori che gli obiettivi simultaneamente invasione tumorale e angiogenesi", dice Chiocca.

"Questo studio dimostra per la prima volta che i farmaci della famiglia Indirubin possono migliorare la sopravvivenza in glioblastoma, e che questi agenti inibiscono due delle caratteristiche più importanti di questa neoplasia - l'invasione delle cellule tumorali e l'angiogenesi," dice il co-investigatore principale Dr . Sean Lawler, Senior Scientist e il gruppo leader del neurooncology Gruppo traslazionale presso l'Istituto di Medicina Molecolare di Leeds.

Indirubin è derivato dalla pianta Indigo. E 'il principio attivo nel rimedio a base di erbe cinese chiamato Dang Gui lungo Hui Wan, che viene utilizzato per il trattamento della leucemia mieloide cronica.

Chiocca, Lawler e loro collaboratori utilizzato più linee di cellule di glioblastoma e due modelli animali per esaminare tre derivati ​​di Indirubin. I principali risultati sono i seguenti:

  • Quando le cellule di glioblastoma umano sono state trapiantate in un emisfero del cervello di topi, animali Indirubin trattati sopravvissuto significativamente più lungo rispetto ai controlli e non hanno mostrato la migrazione delle cellule tumorali per nell'emisfero opposto.
  • In un esperimento separato, Indirubin ridotta la migrazione delle cellule tumorali del 40 per cento in animali trattati rispetto ai controlli.
  • Tumori trattati hanno mostrato una minore densità dei vasi sanguigni, e la crescita di nuovi vasi sanguigni è stata ridotta fino a tre volte nei tumori intracranici, a seconda della linea di cellule tumorali.
  • Un test di laboratorio hanno mostrato che indirubins ridotto la migrazione delle cellule endoteliali del 52 al 41 per cento rispetto ai controlli non trattati.

"Nel complesso, i nostri risultati suggeriscono che indirubins riducono invasione tumorale e vascolare del tumore a causa dei loro effetti sulla antimigratory sia tumorali e le cellule endoteliali," afferma Chiocca.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha