Indizi Per causa di difficoltà a deglutire nei bambini

Giugno 2, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Esofagite eosinofila (EE) è la malattia che è stata descritta per la prima nei bambini solo 20 anni fa, ma ha dimostrato una crescente incidenza nei bambini e adulti. Una condizione infiammatoria dell'esofago, i suoi sintomi quali vomito, bruciore di stomaco e difficoltà a deglutire.

In risultati pubblicati on line 10 Gennaio 2007 sul Journal of Allergy & Clinical Immunology, i ricercatori della University of California, San Diego (UCSD) School of Medicine e l'Ospedale e centro di salute Rady bambini, San Diego mostrano che la malattia provoca molti dei gli stessi tipi di cambiamenti del tessuto visto in asma pediatrica. La loro ricerca può portare a nuovi bersagli farmacologici per EE, che sembra essere l'allergia-driven in alcuni pazienti.

L'esofago è la parte tubo-come morbido del tratto digestivo che conduce dal retro della bocca allo stomaco. In pazienti con EE, la malattia porta a cicatrici e restringimento dell'esofago, in modo che il cibo non può facilmente passare attraverso di essa.




"Abbiamo deciso di scoprire se il tipo di cambiamenti strutturali visto in altre lunga malattie infiammatorie come asma infantile verificarsi anche in EE", ha detto Seema Aceves, MD, Ph.D., della sezione di UCSD Allergia Immunologia del Dipartimento di Pediatria . Aceves è anche un medico all'ospedale Rady bambini a San Diego e dirige un centro di trattamento per i bambini con disturbi gastrointestinali eosinofili.

Il team di ricerca ha studiato biopsie dell'esofago dai bambini con una diagnosi iniziale di EE che non era ancora stato trattato, confrontandole con biopsie di bambini con malattia da reflusso acido così come quelli dei bambini con normali biopsie esofagee.

"Abbiamo trovato la fibrosi, o cicatrici, così come rimodellamento dell'esofago in pazienti pediatrici EE che è simile al rimodellamento delle vie aeree si trovano in pazienti con asma", ha detto Aceves.

Rimodellamento avviene nelle malattie infiammatorie croniche come asma e provoca alterazioni strutturali cellule e tessuti non presenti nei tessuti normali. Lo studio ha mostrato che UCSD bambini con EE sono stati trovati per avere modifiche precedentemente non a loro esofago, tra cui un aumento del numero di vasi sanguigni nel sub-dell'epitelio, la regione sotto la superficie del rivestimento interno dell'esofago. C'erano anche un maggior numero di molecole di adesione presenti in questi vasi sanguigni che causano la parete del vaso per diventare appiccicoso. Come risultato, le cellule allergia aderiscono ai vasi appiccicose e sono quindi in grado di attraversare la barriera emato, con conseguente infiammazione nell'esofago.

Questi studi - effettuati da Aceves attraverso una continua collaborazione con il laboratorio di David Broide, MB Ch.B., professore di medicina presso UCSD School of Medicine e un esperto nel rimodellamento delle vie aeree nell'asma - individuato tre molecole che contribuiscono a questi cambiamenti nel esofago, e potrebbe fornire nuovi bersagli terapeutici per EE. La loro dati suggeriscono che una maggiore espressione delle molecole di TGF-beta 1, phospohrylated-SMAD2/3, e VCAM-1 può essere coinvolta nel rimodellamento che porta a cicatrici e restringimento dell'esofago. Queste molecole possono servire come marcatori per fornire ai medici una base per la previsione gravità della malattia.

Collaboratori per carta includono Robert O. Newbury, MD, Ranjan Dohil, MD e John F. Bastian, MD Finanziamento per la ricerca è stato fornito dal National Institutes of Health e l'American Academy of Allergy, Asthma & Immunology Education e Research Trust .

(0)
(0)
Articolo successivo Canon CanoScan 5600F

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha