Infanzia Sarcoma aumenta il rischio di coaguli di sangue, i ricercatori a trovare

Aprile 6, 2016 Admin Salute 0 39
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori del National Cancer Institute (NCI), parte del National Institutes of Health, hanno stabilito che i bambini ei giovani adulti con una forma di cancro chiamato sarcoma sono ad aumentato rischio di un evento tromboembolico (TE) nelle loro vene. Eventi tromboembolici possono essere un coagulo di sangue in un vaso che può interferire con il normale flusso di sangue. Coaguli volte può staccarsi e viaggiare nel flusso sanguigno per formare nuove coaguli alle posizioni del corpo che sono in pericolo di vita. TE sono quasi sempre curabile se diagnosticato precocemente. Indagare l'associazione tra sarcoma e TE è importante perché la maggior parte dei bambini con sarcoma può essere curata del loro cancro, ma il verificarsi di TE potrebbe compromettere negativamente questo successo.

I ricercatori dello studio hanno anche scoperto che i pazienti pediatrici in cui il cancro si era diffuso oltre il sito originale di cancro sono stati più probabilità di sviluppare un TE rispetto a quelli con tumore localizzato. . Ricercatori recensione dati dei pazienti per i 122 bambini e giovani adulti trattati per sarcoma in Oncologia Pediatrica Filiale del NCI tra l'ottobre 1980 e il luglio 2002.

Cancro crea un ambiente favorevole alla trombosi a causa della propensione delle cellule tumorali per promuovere la coagulazione e la secrezione di citochine, o composti di segnalazione, che l'infiammazione trigger. Inoltre, fattori comuni per i malati di cancro, come la chemioterapia, la chirurgia, l'immobilizzazione, con un dispositivo di accesso venoso centrale (ad esempio una linea centrale), e avendo altre malattie o condizioni, tutti aumentare il rischio di una persona di coaguli di sangue.




I risultati dello studio hanno mostrato che, durante il periodo di studio di 22 anni, il 16 per cento dei bambini e giovani adulti con sarcoma sviluppato un TE. Tuttavia, i ricercatori hanno notato che questa cifra probabilmente sottovaluta la vera frequenza di TE in questa popolazione di pazienti pediatrici. Dato che questo era uno studio retrospettivo di cartelle cliniche dei pazienti archivio, la maggior parte dei medici originali potrebbero non hanno specificatamente cercato TE, così alcuni coaguli di sangue sarebbe andato non registrati. Inoltre, TE spesso sono asintomatici e lo screening precoce era meno accurato. Poiché lo studio osservato, il tasso al quale TE sono stati rilevati in pazienti sarcoma aumentata dal 7 per cento prima del 1993 al 23 per cento dal 1993 - un aumento hanno attribuito a tecniche di screening migliorate.

I bambini il cui tumore si era diffuso ad altre parti del corpo erano 2,5 volte più probabilità di sviluppare un TE di quelli in cui la malattia è stata localizzata. Le posizioni più comuni dei coaguli di sangue erano nelle vene profonde delle gambe e braccia, polmoni (embolia polmonare) e la vena cava inferiore, che è la grande vena che trasporta il sangue dalla metà inferiore del corpo in cuore . Tra i pazienti che hanno sviluppato un TE, il 40 per cento non ha avuto sintomi legati alla loro coagulo di sangue. Trombosi erano spesso rilevati intorno allo stesso tempo come la diagnosi del cancro.

Precedenti ricerche avevano dimostrato un legame tra cancro e TE negli adulti, ma i dati riguardanti TE negli adulti potrebbe non essere applicabile a bambini malati di cancro. Bambini differiscono dagli adulti nei tipi di cancro che si verificano, così come il numero e tipi di patologie associate. I ricercatori hanno esaminato solo i sarcomi (tumori delle ossa, cartilagine, grasso, muscolo, vasi sanguigni, o di altri tessuti connettivi o di supporto) nei bambini, quindi non tutti i tipi di cancro in età pediatrica sono stati rappresentati. Sarcomi rappresentano il 15 al 20 per cento dei tumori pediatrici e comprendono rabdomiosarcoma, sarcoma di Ewing, e osteosarcoma. Circa i due terzi di questi casi possono essere curati.

Un totale di 23 TE si è verificato in 19 dei 122 pazienti nel periodo di 22 anni, di tenuta dei registri. Twenty-tre per cento dei pazienti con carcinoma metastatico ha sviluppato un TE, rispetto al 10 per cento dei pazienti con tumore localizzato, suggerendo un'associazione tra tumorale e il rischio di TE.

Ricercatore senior Alan S. Wayne, MD, Direttore Clinica di Oncologia Pediatrica Branch del NSC presso il Centro per la Ricerca sul Cancro raccomanda, "I bambini e giovani adulti affetti da sarcoma dovrebbero essere strettamente monitorati per la trombosi, perché questi pazienti non possono avere sintomi legati a un TE e perché tromboembolia è una complicanza potenzialmente pericolosa per la vita che è quasi sempre suscettibili di terapia ".

Articolo: Paz-Priel I, Long L, L Helman, Mackall C, Wayne A. tromboembolismo nei bambini e giovani adulti con Pediatric Sarcoma, Journal of Clinical Oncology. 25 (11).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha