Infermiere del turno di notte più probabilità di avere abitudini di sonno poveri

Maggio 12, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli infermieri che lavorano il turno di notte hanno più probabilità di avere abitudini di sonno poveri, una pratica che può aumentare la probabilità di commettere gravi errori che possono mettere la sicurezza di se stessi così come i loro pazienti a rischio, secondo una recente ricerca.

Arlene Johnson, della University of Alabama a Birmingham, ha intervistato 289 infermieri licenza mentre stavano lavorando il turno di notte in ambiente ospedaliero, e classificato i soggetti sia privati ​​del sonno o meno privati ​​del sonno. I risultati hanno mostrato che il 56 per cento del campione è stata privati ​​del sonno.

"Riduzione della quantità di sonno predispone gli individui a privazione del sonno, la riduzione di prestazioni psicomotorie", ha detto Johnson. "Gli infermieri che lavorano il turno di notte possono essere particolarmente soggetti a privazione del sonno a causa di irregolarità di ore di sonno e interruzioni del ciclo circadiano. Prestazioni Poor psicomotoria è stata associata ad un aumento di errore, che può essere tradotto in un ambiente di lavoro non sicuro. Il identificazione di privazione del sonno in infermieri è essenziale per mantenere condizioni di lavoro sicure. "




La quantità di sonno colpisce una persona ottiene la sua salute fisica, il benessere emotivo, capacità mentali, la produttività e le prestazioni. Recenti studi di associare la mancanza di sonno, con gravi problemi di salute come un aumento del rischio di depressione, obesità, malattie cardiovascolari e diabete.

Un estratto di questa ricerca è stata presentata il 11 giugno al SONNO 2007, il 21 ° Meeting Annuale della Associated Professional Sleep Societies (APSS).

Gli esperti raccomandano che gli adulti arrivare tra sette e otto ore di sonno ogni notte per mantenere una buona salute e prestazioni ottimali.

Le persone che pensano che potrebbero essere affetti da un disturbo del sonno sono invitati a consultare il loro medico di base, che si riferiscono a uno specialista del sonno.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha