Infermieri di terapia intensiva pediatrica con più esperienza, educazione cut mortalità ospedaliera

Giugno 20, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Leader di cura dagli ospedali 38 bambini, guidati da Patricia Hickey, PhD, MBA, RN, FAAN, vice presidente di terapia intensiva e di servizi cardiovascolari all'ospedale Boston dei bambini, hanno dimostrato che la formazione infermieristica ed esperienza impatto significativamente i risultati per i pazienti sottoposti a chirurgia cardiaca. I ricercatori raccomandano che non vi sia più del 20 per cento degli infermieri con meno di due anni di esperienza clinica in unità di terapia intensiva pediatrica per ridurre i tassi di mortalità. Nurse preparazione istruzione a livello di maturità o il tasso di mortalità più elevato miglioramento anche in questi ospedali.

Lo studio, pubblicato dicembre 2013 sul Journal of Nursing Administration, ha valutato questo impatto su 20.407 pazienti sottoposti a chirurgia cardiaca pediatrica. In pediatria, malattie cardiache congenite è il difetto di nascita più comunemente si verificano richiedono un intervento chirurgico per la sopravvivenza. Questi pazienti consumano una quota sproporzionata di risorse ospedaliere all'interno del sistema sanitario degli Stati Uniti per le loro esigenze di terapia intensiva.

Tra il campione nazionale di 3.413 infermieri pediatrici di terapia intensiva, il 71 per cento ha tenuto un diploma di maturità o superiore in infermieristica. Fifty-due per cento degli infermieri aveva cinque anni o meno di esperienza infermieristica globale. Anni di esperienza infermieristica era significativamente associato con risultati per il paziente un miglioramento e indipendentemente associati con mortalità in ospedale.




In queste unità di terapia intensiva pediatrica, un punto di taglio del 20 per cento sembra essere il valore critico in cui la percentuale di RNs con due anni di esperienza clinica o meno significativamente aumenta le probabilità di morte, secondo gli autori dello studio. Inoltre, quando più del 25 per cento degli infermieri hanno due anni di esperienza o meno, le probabilità di un aumento di mortalità in ospedale.

È importante sottolineare che, anni di esperienza in terapia intensiva da solo non era un predittore di mortalità, ma l'esperienza clinica totale è stato un fattore significativo. "Questa scoperta potrebbe rafforzare l'idea che la conoscenza esperienziale e l'acquisizione di abilità è cumulativa nel tempo, indipendentemente dal contesto clinico, come infermieri professionali avanzano la loro pratica," hanno scritto gli autori dello studio.

Formazione infermieristica a livello di diploma di maturità o superiore è stato anche associato ad una ridotta probabilità di morte per i bambini sottoposti a chirurgia cardiaca. Le probabilità di morte anche diminuite come percentuale istituzionale degli infermieri di terapia intensiva con: 11 o più anni di esperienza clinica aumentato; più di 16 anni di esperienza clinica è aumentato; e per gli ospedali che partecipano di qualità nazionale di benchmarking metrica.

Sulla base delle loro scoperte, gli autori dello studio raccomandato che pediatrica ICU non dovrebbe avere più del 20 per cento del loro personale con meno di due anni di esperienza.

Alla luce di questi risultati, ci sono due messaggi importanti, dice Hickey:

  1. "In corso attenzione alla miscela proporzionale di livelli di esperienza RN in unità pediatrici è necessario, e,
  2. Vi è la necessità costante di strategie di conservazione per assicurare che gli infermieri esperti rimangono nell'ambiente pediatrico di terapia intensiva. I nostri risultati supportano le raccomandazioni IOM per i programmi infermiera di residenza per sostenere nuovi infermieri laureati. "

    Laura Wood, DNP, MS, RN, vice presidente senior e direttore generale infermieristica a Boston per bambini, aggiunge; "Mentre gli studi precedenti hanno associato una maggiore proporzione di infermieri istruiti al livello di maturità o superiore con tassi di mortalità e fallimento-to-rescue inferiori, il Dr. Hickey e colleghi hanno specificamente avanzato la scienza della pratica infermieristica pediatrica per affermare l'importanza dei livelli di esperienza RN e preparazione educativa nella cura sicura ed efficace dei bambini. Questo lavoro informerà i nostri sforzi in corso per migliorare la cura per i nostri pazienti. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha