Influenza aviaria negli esseri umani ha avuto effetti multipli: Can Anche Croce placenta al feto

Maggio 15, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

H5N1 influenza, conosciuta anche come l'influenza aviaria, è considerata una grave minaccia globale per la salute umana, con alti tassi di mortalità.

Mentre poco era stato conosciuto circa gli effetti specifici di H5N1 su organi e cellule bersaglio del virus, i ricercatori presso l'Università di Pechino, Columbia University Mailman School of Public Health, e SUNY Downstate riportano studi dettagliati delle vittime di H5N1 umani che fanno luce sulla distribuzione anatomica del virus e la sua patogenesi.

Utilizzando una combinazione di tecniche di marcatura molecolare e proteine, gli autori hanno trovato che l'H5N1 è presente nel tratto gastrointestinale e nervoso immunitario e centrale, nonché il tratto respiratorio. In un paziente, il virus è stato trasmesso attraverso la placenta al feto.




I nuovi dati ottenuti sono importanti per le indagini cliniche, patologiche, ed epidemiologici di infezione da H5N1 umano e avere implicazioni diffuse per i fornitori di sanità pubblica e di assistenza sanitaria.

Anche se vi è stato un notevole progresso nello studio del virus stesso, e nello sviluppo di reti di sorveglianza, test diagnostici, farmaci e vaccini, solo informazioni limitate sono state ottenute sui meccanismi con cui H5N1 provoca la malattia.

Infezioni H5N1 sembravano inizialmente essere limitato ai polmoni, ma i rapporti successivi hanno suggerito che l'influenza A H5N1 potrebbe diffondere oltre i polmoni. Danno polmonare è grave e sproporzionato rispetto al numero di cellule che sono infettati, con macrofagi e cellule T mirati per l'infezione. Questi ultimi risultati indicano che il danno polmonare non è dovuta a replicazione virale solo e sostengono l'ipotesi che gli effetti indiretti, come fattori solubili noti come citochine e chemochine, sono importanti.

Secondo l'autore la carta senior W. Ian Lipkin, MD, direttore del Centro per l'infezione e immunità alla Columbia University Mailman School of Public Health e professore di Epidemiologia, Neurologia, e Patologia presso la Columbia, "Questo è il primo articolo importante dal Pechino Malattie Infettive Center, con sede a seguito della SARS da Università di Pechino, il Ministero della Scienza e della Tecnologia (il CDC di Cina) Cinese, e la Mailman School of Public Health. Il lavoro ci aiuta a capire l'alto tasso di mortalità di H5N1, così servire come modello per collaborazione globale nel settore delle malattie infettive emergenti. "

La ricerca è pubblicata nel 29 SETTEMBRE 2007 numero del Lancet.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha