Influenza e polmonite batterica rendono Nocivo Super-infezione

Aprile 6, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Influenza, o influenza, è una storia spiacevole con febbre, tosse, così come mal di testa e il corpo. Quando questa malattia è ulteriormente complicata da una polmonite batterica, un pericoloso super-infezione si sviluppa. Fino ad ora, i ricercatori hanno pensato che l'influenza facilita l'infezione da batteri polmonite perché porta ad una diminuzione delle cellule immunitarie nel sangue e danneggia le difese del corpo così.

Una joint venture da ricercatori del Helmholtz-Centre for Infection Research (HZI) di Braunschweig, l'Otto-von-Guericke-University di Magdeburgo, e il Karolinska Institute in Svezia hanno preso uno sguardo approfondito al collegamento tra l'infezione influenzale e polmonite. I loro risultati sono confutata una teoria comune circa influenzali come la polmonite.

Alcune infezioni virali innescano una diminuzione di cellule immunitarie nel sangue - un cosiddetto "linfopenia". Le ragioni dietro di esso e se questo è il caso di influenza sono sconosciuti. Per studiare questi ultimi, i ricercatori HZI infettato i topi con i virus influenzali e misurato la quantità di cellule immunitarie nel sangue dell'animale ogni giorno. Qualche giorno dopo, i topi influenzali infettati hanno ricevuto un dosaggio di batteri polmonite solitamente innocui per topi sani. Mentre i topi di influenza infetta ha fatto sviluppare una superinfezione e successivamente è morto, a sorpresa, non erano affetti da linfopenia. I sani, topi non-influenza-infettati sconfissero i batteri con successo e recuperati.




Per scoprire se la mancanza di cellule del sistema immunitario promuove un infezione da batteri polmonite in generale, una linfopenia indotta da farmaci artificiale è stata fondata nei topi. Senza infettare questi topi linfopenico con virus influenzali, che hanno ricevuto i batteri polmonite. Nonostante una grave mancanza di cellule immunitarie, i topi recuperato completamente.

Con questi risultati, i ricercatori hanno potuto dimostrare che l'influenza facilita e intensifica un'infezione da batteri polmonite, mentre smentendo l'idea comune che questo è causato da una mancanza di cellule immunitarie. "Questo risultato è stato un enorme sorpresa per noi perché contraddice direttamente ipotesi diffuse", dice Sabine Stegemann, ricercatore nel gruppo "regolazione immunitaria" al HZI e "Immunologia Molecolare" presso la Otto-von-Guericke-University di Magdeburg.

"Ora vogliamo capire le ragioni della maggiore suscettibilità", dice Matthias Gunzer, capo del gruppo di Magdeburgo. "Potrebbe essere interazione delle mucose indeboliti e cellule scavenger che inducono le condizioni ideali per i batteri polmonite per creare una infezione polmonare mortale Un altro motivo può essere una reazione del sistema immunitario ospite. Disabilita cellule-influenzali lotta iperattivi immuni per inibire la distruzione di tessuto polmonare sano. "Il sistema immunitario si mantiene sotto controllo e che lo rende facile per i batteri polmonite di infettare il polmone", spiega Gunzer.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha