Influenza in gravidanza può quadruplicare il rischio del bambino per il disturbo bipolare

Aprile 28, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"I potenziali madri dovrebbero adottare misure preventive di senso comune, come ottenere influenza scatti prima e nelle prime fasi della gravidanza e di evitare il contatto con le persone che sono sintomatici", ha detto Alan Brown, MD, MPH, della Columbia University e New York State Psychiatric Institute, un concessionario di Istituto nazionale del NIH di Salute Mentale (NIMH). "Nonostante le raccomandazioni di sanità pubblica, solo una parte relativamente piccola frazione di queste donne ottenere immunizzato. Il peso delle prove ora suggeriscono che i benefici del vaccino probabilmente superano ogni possibile rischio per la madre o il neonato."

Brown e colleghi hanno riportato i loro risultati on-line 8 maggio 2013 in JAMA Psychiatry.




Anche se ci sono stati accenni di una connessione influenzale disturbo/bipolare materna, il nuovo studio è il primo a seguire prospetticamente famiglie nella stessa HMO, con diagnosi a base medico-e misure strutturate standardizzate psichiatrici. L'accesso al unici Kaiser-Permanente, contea e database Child Health e studio di sviluppo ha permesso di includere più casi con informazioni dettagliate esposizione influenza materna rispetto agli studi precedenti.

Tra quasi un terzo di tutti i bambini nati in una contea nord della California nel corso 1959-1966, i ricercatori hanno seguito, 92 che ha sviluppato il disturbo bipolare, confrontando i tassi di diagnosi di influenza materni durante la gravidanza con 722 controlli appaiati.

Il rischio quasi quattro volte maggiore implicato infezione influenzale in qualsiasi momento durante la gravidanza, ma non vi erano prove che suggerisce rischio leggermente più elevato se l'influenza si è verificato durante il secondo o terzo trimestre di gravidanza. Inoltre, i ricercatori hanno collegato l'esposizione influenza di un aumento di quasi sei volte in un sottotipo di disturbo bipolare con caratteristiche psicotiche.

Uno studio precedente, da Brown e colleghi, in un campione relativo nord della California, ha trovato un aumento del rischio per la schizofrenia triplice associati con l'influenza materna durante la prima metà della gravidanza. L'autismo è stato collegato in modo simile alle infezioni virali materne primo trimestre e possibilmente aumenti di molecole infiammatorie correlate.

"La ricerca futura potrebbe indagare se questo stesso fattore di rischio ambientale può dare luogo a diversi disturbi, a seconda di come i tempi del insulto prenatale colpisce il cervello del feto in via di sviluppo," suggerì Brown.

Condivide il disturbo bipolare con schizofrenia un numero di altre cause sospette e le caratteristiche di malattia, osservano i ricercatori. Ad esempio, entrambi condividono insorgenza dei sintomi in età adulta, geni di suscettibilità, correre nelle stesse famiglie, incide circa l'uno per cento della popolazione, mostrano comportamenti psicotici e rispondere ai farmaci antipsicotici.

Aumentare prova di tale sovrapposizione tra le categorie diagnostiche tradizionali ha portato al progetto Criteria NIMH ricerca Domain (rdoc), che sta ponendo le basi per un nuovo sistema di classificazione dei disturbi mentali sulla base di circuiti cerebrali ei meccanismi dimensionali che attraversano categorie diagnostiche tradizionali.

La ricerca è stata finanziata anche da Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development (NICHD) del NIH.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha