Influenza suina: sanità pubblica emergenza dichiarato, Investigation Continues

Marzo 30, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) riferisce che la situazione attuale per quanto riguarda l'epidemia di influenza suina è in rapida evoluzione. A partire dal 27 aprile 2009, il governo degli Stati Uniti ha segnalato 40 casi confermati in laboratorio umani di influenza suina A (H1N1), con nessun decesso. Il Messico ha segnalato 26 casi umani confermati di infezione con lo stesso virus, tra cui sette morti. Canada ha riportato sei casi, senza morti, mentre la Spagna ha registrato un caso, con nessun decesso.

Da parte sua, i Centri statunitensi per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) riporta che sta lavorando a stretto contatto con i funzionari di Stati in cui sono stati individuati casi umani di influenza suina A (H1N1), nonché con i funzionari della sanità in Messico, Canada e l'Organizzazione Mondiale della Sanità. Questo include la distribuzione del personale nazionale e internazionale per fornire indicazioni e supporto tecnico.




Il CDC ha attivato il Centro Operativo di Emergenza per coordinare la risposta dell'agenzia di questa minaccia per la salute emergente, e ieri il Segretario del Dipartimento della Homeland Security, Janet Napolitano, ha dichiarato un'emergenza di salute pubblica negli Stati Uniti. Questo permetterà di fondi per essere rilasciato per sostenere la risposta sanitaria pubblica. Gli obiettivi di CDC durante questa emergenza di salute pubblica sono per ridurre la trasmissione e la gravità della malattia, e fornire informazioni per aiutare gli operatori sanitari, funzionari della sanità pubblica e il pubblico per affrontare le sfide poste da questo virus influenzale di recente identificazione. A tal fine, CDC ha pubblicato una serie di documenti di orientamento intermedi nelle ultime 24 ore.

Inoltre, divisione di CDC del Strategico Nazionale delle scorte (SNS) sta rilasciando un quarto dei suoi farmaci antivirali, dispositivi di protezione individuale, e dispositivi di protezione delle vie respiratorie per aiutare gli stati rispondere allo scoppio. Test di laboratorio hanno trovato l'influenza suina A (H1N1) virus sensibile alla prescrizione droga oseltamivir e zanamivir antivirale. Si tratta di una situazione in rapida evoluzione e CDC fornirà orientamenti aggiornate e nuove informazioni appena sarà disponibile.

CDC raccomanda azioni quotidiane che le persone possono fare per rimanere in buona salute:

  • Coprire naso e bocca con un fazzoletto quando si tossisce o starnutisce. Gettare il tessuto nella spazzatura dopo averlo usato.
  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, specialmente dopo aver tossito o starnutito. Detergenti mani a base di alcol sono anche efficaci.
  • Evitare di toccare occhi, naso o bocca. I germi diffondono in questo modo.
  • Cercate di evitare il contatto ravvicinato con persone malate. Influenza è pensato per diffondere principalmente da persona a persona attraverso tosse o starnuti di persone infette.

Se si ammalano, CDC consiglia di rimanere a casa dal lavoro o da scuola e limitare il contatto con gli altri per evitare di infettare loro.

Influenza suina è una malattia respiratoria dei maiali causata da influenza di tipo A che causa regolarmente epidemie di influenza tra i suini. I virus dell'influenza suina non infettano normalmente l'uomo; tuttavia, si verificano infezioni umane con influenza suina, e casi di diffusione da uomo a uomo del virus dell'influenza suina sono stati documentati.

La dichiarazione di emergenza di sanità pubblica è disponibile a http://www.hhs.gov/secretary/phe_swh1n1.html. Per informazioni sull'influenza suina, visitare il sito http://www.cdc.gov/swineflu.

OMS raccomanda alcuna restrizione di viaggio regolare o la chiusura delle frontiere. E 'considerato prudente per le persone malate di ritardare viaggi internazionali e per le persone che sviluppano sintomi seguenti viaggi internazionali di rivolgersi al medico, in linea con la guidance da parte delle autorità nazionali.

C'è anche il rischio di infezione da questo virus dal consumo di carne di maiale e salumi ben cotti. Gli individui sono invitati a lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone su base regolare e dovrebbero rivolgersi al medico se si sviluppano sintomi di malattia simil-influenzale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha