Infondendo 'buono' proteine ​​colesterolo può ridurre il rischio di una successiva infarto

Giugno 23, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una infusione endovenosa di colesterolo buono potrebbe ridurre il rischio di un successivo attacco di cuore, ricercatori segnalati presso l'American Heart Association Scientific Sessions 2012.

In un piccolo, primo studio, i ricercatori hanno notato che una infusione endovenosa della proteina capo in lipoproteine ​​ad alta densità (HDL o colesterolo "buono") sembra aumentare rapidamente la capacità del corpo di muoversi colesterolo fuori delle arterie placca-intasato.

Nei giorni e nelle settimane dopo un attacco di cuore o dolore al petto, i pazienti sono ad alto rischio di un altro attacco. Farmaci attacco di cuore standard, come l'aspirina e farmaci anti-piastrinici, prevenire la coagulazione ma non aiutano ad eliminare la causa di fondo - il colesterolo che si è accumulato in arteria della placca.




Altri farmaci HDL, come niacina e fibrati, che attaccano la causa sottostante, gradualmente alzare HDL e possono prevenire gli attacchi cardiaci anni dopo l'inizio della terapia.

Lo studio coinvolge CSL112, una formulazione umana infusibile e naturale Apolipoproteina A-1 (ApoA-1), la proteina chiave in particelle HDL che trasporta il colesterolo dalle arterie e altri tessuti nel fegato per lo smaltimento.

"In una corrente studio multicentrico, CSL112 sarà somministrato come una breve serie di infusioni IV settimanali avviati a breve a seguito di un attacco di cuore o dolore al petto legati al cuore", ha detto Andreas Gille, MD, Ph.D., autore principale dello studiare e Responsabile della clinica e traslazionale Science strategia a CSL Limited di Parkville, Australia. "Il nostro obiettivo è quello di affrontare un divario significativo in acuta gestione sindrome coronarica riducendo il rischio di eventi precoci ricorrenti."

I ricercatori hanno studiato marcatori di movimento del colesterolo in risposta ad una singola infusione di CSL112 a dosi comprese tra 5 e 135 mg/kg in 57 volontari sani.

Rispetto ad un infuso il placebo, hanno trovato:

  • Estrazione colesterolo dalle cellule aumentato immediatamente (fino al 270 per cento rispetto al basale).
  • PreBeta1-HDL, un sottofrazioni di HDL coinvolto nella eliminazione del colesterolo, è aumentato drammaticamente (fino a 3.600 per cento rispetto al basale).

"Nel complesso, CSL112 comportava come bene o meglio di quanto ci aspettassimo e tutte le modifiche sono coerenti con l'elevazione desiderata in attività di trasporto inverso del colesterolo," Gille, ha detto. "Non abbiamo osservare eventuali modifiche sfavorevoli del lipoproteine ​​a bassa densità o 'cattivo' di colesterolo biomarcatori legati testato."

La sicurezza e il comportamento di CSL112 nei pazienti con malattia cardiaca stabile è in corso di valutazione in uno studio multicentrico.

Co-autori sono Rachael Easton, M.D., Ph.D .; Samuel D. Wright, Ph.D .; e Charles L. Shear, Dr.P.H.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha