Inherited Gene Change trovato anche in tumori spontanei

Giugno 12, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Thefindings, pubblicato nel numero di 5 ottobre del Journal dell'Associazione AmericanMedical, suggeriscono che la variazione potrebbe giocare ruolo afundamental nello sviluppo e nella diffusione del cancro nel corpo, e che la variante potrebbe essere un obiettivo importante per i farmaci antitumorali.

Theresearch concentrata sul gene per il tipo 1 fattore di crescita trasformante-betareceptor, o TGFBR1, e su una variante di tale gene, TGFBR1-6A. Il 6Avariant può essere ereditata e può aumentare la suscettibilità cancro per 19percent in individui con una sola copia del gene e del 70 per cento inthose portando due copie.




Lo studio ha dimostrato che la variante 6A, che viene portato da quasi uno su sette americani in generale e onein sei persone con il cancro, può anche sorgere in sviluppo gene mutazioni duringcancer.

La ricerca è stata condotta da scienziati della TheOhio State University Comprehensive Cancer Center - Arthur G. JamesCancer Hospital e Richard J. Solove Research Institute e al theRobert H. Lurie Comprehensive Cancer Center presso la Northwestern University.

"Ourfindings mostrano per la prima volta che la variazione 6A di questo genealso nasce da una mutazione nel corso dello sviluppo del tumore nei pazienti nati withthe normale gene TGFBR1, e che questa mutazione può contribuire a tumorgrowth e diffusione", spiega il ricercatore principale Christopher M.Weghorst, un socio professore con la Scuola OSU di Pubblica Healthand un ricercatore con il Comprehensive Cancer Center.

Inoltre, i ricercatori hanno trovato la variante 6A nella metà dei livertumors metastatiche hanno esaminato. Questi tumori si era diffuso al fegato da thecolon.

In alcuni casi, le varianti di questi tumori erano beeninherited, ma, dice l'autore Boris Pasche, assistente professore ofmedicine alla Northwestern University, "la maggior parte dei livermetastases aveva acquisito la variante come una mutazione durante cancerprogression. Questo dimostra l'impatto drammatico di questo gene sulle cellule tumorali growthof negli esseri umani, e suggerisce che questa molecola possa becomean ottimo bersaglio per nuove terapie per i pazienti con colorectalcancer, soprattutto quelli con metastasi epatiche. "

Il findingsalso fornire intuizioni gli effetti della segnalazione moleculetransforming crescita fattore beta. Transforming fattore di crescita rallenta betanormally la crescita di cellule note come cellule epiteliali, e maystimulate la crescita delle cellule epiteliali cancerose. (Epiteliale cellsline i condotti, passaggi e organi cavi del corpo e sono thecells in cui sorgono maggior parte dei tumori.)

Questa segnalazione aggancio worksby molecola con TGFBR1, che si trova sulla superficie del cells.Normally, l'unione delle due molecole indica la cella a stopgrowing.

Questa nuova ricerca indica, tuttavia, che se i gene muta normalTGFBR1, causando una cella per avere la superficie di TGFBR1-6A onits variante, la molecola di segnalazione consente la cella per iniziare growingand aiuta la crescita tumorale di metastatizzare.

Per questo studio, Weghorst, Pasche e un gruppo di colleghi hanno cercato il genevariation 6A nel tessuto tumorale di 226 pazienti affetti da tumore della testa e del collo, 157 pazienti con tumore del colon-retto primaria, 104 pazienti con breastcancer e 44 pazienti con metastasi epatiche da cancro del colon-retto.

Theyfound la variante 6A a 2,5 per cento dei tumori colorettali primari and1.8 cento della testa e del collo tumori primari, e 29,5 per cento dei thetumors che aveva metastasi al fegato. I tumori avevano acquisito thevariant come una mutazione. La variante non è stata trovata una mutazione in thebreast tumori.

"Crediamo che la presenza del 6A variantplaces un individuo a maggior rischio di sviluppare alcuni tipi di cancercompared con qualcuno senza la variante, e che questo ha implicazioni per la salute importantpublic", dice Weghorst.

Nel complesso, il evidencefrom lo studio suggerisce che la mutazione 6A aumenta carcinoma a cellule tumorali growthand metastasi. Questo, a sua volta, suggerisce che la molecola wouldmake un buon bersaglio per i farmaci antitumorali che bloccano l'azione del 6Amolecule.

Finanziamento dal National Cancer Institute, dell'Ufficio Nazionale Institute of Dental Research e craniofacciale, la IllinoisChapter della American Cancer Society, il Walter S. ManderFoundation, la Fondazione V, l'olandese Cancer Society e theNetherlands Organizzazione per la ricerca scientifica supportata thisresearch.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha