Insights Into osteosarcoma in cani e gatti possono migliorare Cure Palliative

Maggio 14, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il team di ricerca, che comprendeva U. di I. patobiologia professor Anne Barger, ha esaminato il ruolo omeostatico di un enzima, recettore attivatore del fattore nucleare kappa-B (nota come RANK), e due modulatori chiave della sua attività: RANK ligando (RANK -L) e osteoprotegrin (OPG). RANK è uno di una famiglia di recettori che regola l'omeostasi ossea e immunitario. Nella salute, RANK, RANK-L e OPG insieme mantenere il continuo processo di crescita delle ossa e il riassorbimento in equilibrio.

Tumori ossei presumibilmente deragliare questo processo omeostatico, tuttavia, da upregulating RANK-L espressione. RANK-L si lega a RANK, stimolando la produzione e l'attivazione degli osteoclasti (cellule ossee che aumentano la ripartizione del tessuto osseo).




OPG contro-regola RANK-L bloccando la sua capacità di legarsi al RANK.

Eventuali interventi terapeutici possono usufruire di OPG o di altri inibitori RANK-L per rallentare il processo di distruzione ossea nei tumori scheletrici nei gatti e cani, Barger ha detto. Anche se non è una cura, questo potrebbe ridurre il dolore e altre complicanze associate a cancro alle ossa. Tali terapie sono dimostrati efficaci nel ridurre la perdita ossea patologico nei pazienti con tumore delle ossa umane.

I ricercatori sono i primi a verificare che l'espressione di questa proteina, che peggiora gli effetti del tumore osseo nell'uomo, si verifica anche nei gatti e cani con tumori scheletriche. Il loro studio appare nel numero di gennaio-febbraio del Journal of Veterinary Internal Medicine.

"Osteosarcoma è molto più comune in medicina veterinaria che in medicina umana," ha dichiarato Barger. "E nei cani è abbastanza comune."

Altri studi hanno riportato un dieci volte maggiore incidenza di tumore osseo nei cani che nell'uomo.

"I proprietari spesso prendono decisioni di eutanasia basate sul dolore", Barger ha detto. "Se siamo in grado di ridurre il dolore associato con il tumore si può migliorare la qualità della vita e la vita."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha