Insonnia potrebbe moderatamente aumentare il rischio di attacco di cuore, studio suggerisce

Aprile 26, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Avendo difficoltà a dormire? Se è così, si potrebbe avere un rischio moderatamente elevato di avere un attacco di cuore, secondo la ricerca riportata in circolazione: Journal of American Heart Association.

In un recente studio, il rischio di attacco di cuore in persone con insonnia variava dal 27 per cento al 45 per cento maggiore rispetto per le persone che raramente hanno sperimentato difficoltà a dormire.

I ricercatori hanno correlato attacco di cuore rischia di tre principali sintomi di insonnia. Rispetto alle persone che hanno riferito mai o quasi mai avere questi problemi, le persone che:




  • ha avuto difficoltà ad addormentarsi quasi ogni giorno nell'ultimo mese ha avuto un 45 per cento più alto rischio di attacco di cuore;
  • ha avuto problemi a mantenere il sonno quasi ogni sera nell'ultimo mese ha avuto un 30 per cento più alto rischio di attacco di cuore; e
  • non alzarsi al mattino più di una volta a settimana ha avuto un 27 per cento più alto rischio di attacco cardiaco.

"I problemi di sonno sono comuni e abbastanza facile da trattare", ha dichiarato Lars Erik Laugsand, MD, ricercatore del cavo e internista presso l'Università norvegese di Scienza e Tecnologia Dipartimento di Sanità Pubblica a Trondheim. "Quindi è importante che le persone siano consapevoli di questo legame tra insonnia e attacco di cuore e parlare con il loro medico se stanno avendo sintomi."

Rischio di attacco di cuore aumenta con ogni sintomo insonnia supplementare, hanno detto i ricercatori.

Lo studio è basato su 52.610 adulti norvegesi che hanno risposto alle domande circa l'insonnia come parte di un sondaggio sanitario nazionale nel periodo 1995-97. I ricercatori hanno esaminato i registri ospedalieri e causa nazionale norvegese del Registro Morte di identificare 2.368 persone che avevano attacchi di cuore per la prima volta durante i seguenti 11 anni.

I ricercatori hanno utilizzato l'analisi di sopravvivenza per regolare i fattori che potrebbero influenzare i risultati, come l'età, il sesso, lo stato civile, livello di istruzione, la pressione sanguigna, il colesterolo, il diabete, il peso, l'esercizio fisico e il turno di lavoro. Sono inoltre considerati depressione e ansia, entrambi i quali possono causare insonnia.

Fino al 33 per cento delle persone nella esperienza generale della popolazione almeno un sintomo insonnia, secondo i ricercatori. Precedenti studi hanno collegato piccoli insonnia a malattie cardiache, tra cui ipertensione e attacchi di cuore. Ogni anno, circa 785.000 americani hanno un attacco di cuore per la prima volta.

Non è chiaro il motivo per cui l'insonnia è legata a più elevato rischio di attacco cardiaco. Alcuni suggeriscono problemi di sonno influenzano infarto fattori di rischio come la pressione alta e l'infiammazione.

I ricercatori non hanno adeguato per apnea ostruttiva del sonno, ei risultati potrebbero non essere applicabili americani perché loro ore di luce e modelli di sonno differiscono da norvegesi, ha detto Laugsand, sottolineando che sono necessari ulteriori studi.

Co-autori sono Lars J. Vatten, M.D., Ph.D .; Carl Platou, M.D. e Imre Janszky, M.D., Ph.D. I singoli informativa autore sono sul manoscritto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha