Insulina - Necessità di una certa moderazione?

Maggio 7, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La soppressione del gene per un peptide associato con la secrezione di insulina protegge i topi dagli effetti nocivi di una dieta ricca di grassi, i ricercatori relazione del Salk Institute for Biological Studies. I loro risultati, descritti negli Atti della National Academy of Sciences, suggeriscono che urocortina 3, un nuovo peptide recentemente scoperto nel insulina secernenti cellule del pancreas, gioca un ruolo nella maggiore produzione di insulina in risposta ad alto apporto calorico negli animali .

"Molti topi normali alla fine sviluppano alcuni segni di diabete di tipo 2 con l'età", spiega Wylie Vale, Ph.D., che ha condotto lo studio in collaborazione con Kuo-Fen Lee, Ph.D., entrambi professori nella Fondazione Laboratories Clayton per Peptide Biology. "È interessante notare, i topi mutanti manca il urocortina 3 gene non sviluppano la resistenza all'insulina correlata all'età e glicemia alta abbiamo osservato nelle normali topi di controllo", aggiunge Vale.

Dopo esperimenti iniziali avevano dimostrato l'importanza di ucocortin 3 per la secrezione di insulina, i ricercatori Salk allevati topi mancanti del gene per urocortina 3 e confrontati loro metabolismo a quella dei topi normali. Quando posto su una dieta calorico per tre mesi, i topi mutanti imballato sulla stessa quantità di peso e, come previsto, avevano bassi livelli di insulina. Ma, con sorpresa dei ricercatori, avevano anche lo zucchero nel sangue, il miglioramento delle curve di tolleranza al glucosio e non hanno sviluppato il grasso fegati loro omologhi inalterati sofferto.




"E 'possibile che frenare l'abnorme secrezione di insulina livelli, che si verifica con elevato apporto calorico può contribuire a mantenere la sensibilità all'insulina e, quindi, di evitare alcune delle conseguenze spiacevoli della elevata assunzione di cibo e aumento di peso", afferma il primo autore Chien Li , il ricercatore post-dottorato che ha analizzato questi topi e da allora ha preso una posizione di facoltà presso l'Università della Virginia.

Vale dice lo studio rivela il "lato oscuro" della produzione elevata di insulina, il tipo che deriva da oltre mangiare e obesità. "L'insulina è molto efficace nel ridurre la glicemia, e promuove il deposito di grasso, preparando l'animale per tempi quando il cibo potrebbe non essere disponibile," dice. "Ma quando l'ormone viene prodotto a un livello troppo alto per troppo tempo, il corpo diventa resistente all'insulina e di zucchero nel sangue e di alcuni lipidi nel sangue gradualmente insinuarsi, che può causare danni progressivi ai diversi organi."

Urocortina 3 è il secondo peptide urocortina che questo laboratorio ha trovato per limitare la produzione di insulina o di azione. In uno studio pubblicato lo scorso ottobre in Atti della National Academy of Sciences, Vale, Lee e Alon Chen, Ph.D., un ex ricercatore post-dottorato nel laboratorio di Vale, che è ora al Weizmann Institute of Science in Israele e Gerald Schuman, MD, Yale School of Medicine, ha descritto una funzione fisiologica di urocortina 2.

Essi hanno scoperto che questo peptide è altamente prodotta nel muscolo scheletrico, e funziona come un regolatore negativo dell'azione di insulina e l'utilizzo del glucosio in quei tessuti. Topi privi urocortina 2 avevano aumento della sensibilità all'insulina, e sono stati protetti contro ipercalorici resistenza insulinica indotta nel tempo - proprio come i topi senza urocortina 3. Inoltre, i topi urocortina 2-carente aveva meno grasso corporeo e una maggiore massa corporea magra.

Vale, Lee e loro collaboratori stanno mettendo insieme una visione globale di come questi peptidi urocortina, che sono membri della famiglia del fattore di rilascio della corticotropina, e loro recettori regolano le risposte agli stimoli fisici e anche psicologici. Il gruppo Salk è stato coinvolto nella scoperta di tutti questi ormoni peptidici e loro recettori.

Urocortina 2 e 3 sono urocortina parte del sistema che permette al corpo di secernere e rispondere all'insulina a seconda dei casi, dice Vale. "Abbiamo trovato entrambi i leganti e loro recettori che giocano un ruolo importante nella secrezione di insulina e la sensibilità. Ma non sono le uniche autorità di regolamentazione in questo processo molto complesso e dobbiamo tenere a mente che questi studi metabolici hanno finora solo roditori coinvolti", ha precauzioni.

Uno studio in corso nel laboratorio di Vale lo scopo di determinare se buttare giù sia urocortina 2 e urocortina 3 nei topi potrebbe offrire ulteriori vantaggi. "Sappiamo che i topi con una dieta ad alto contenuto di grassi fanno meglio se uno urocortina 2 o urocortina 3 viene rimossa," dice. "Vogliamo sapere se lo fanno ancora meglio se entrambi sono mancanti. Tali risultati possono incaricare noi il modo migliore per sviluppare mezzi terapeutici per sfruttare queste potenti effetti", aggiunge.

Contribuendo anche a questo studio sono stati ricercatore post-dottorato Peilin Chen, Ph.D., già nel laboratorio di Vale e ora presso la University of Virginia Health System, Charlottesville, e Joan Vaughan, un assistente di ricerca di alto livello in laboratorio Vale presso l'Istituto Salk.

Lo studio è stato finanziato dal NIDDK e la Fondazione Clayton.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha