Intenso, l'esposizione prolungata al World Trade Center di attacco legato a problemi di salute Nuovi anni dopo

Aprile 27, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Grande numero di individui, come il recupero e salvataggio dei lavoratori, residenti nelle vicinanze e impiegati, che hanno avuto l'esposizione intensa o prolungata per l'attacco al World Trade Center hanno riportato nuove diagnosi di asma o di stress post-traumatico 5-6 anni dopo l'attacco, secondo un nuovo studio.

"Il 11 Settembre 2001, l'attacco terroristico al World Trade Center (WTC) ha ucciso migliaia e centinaia di migliaia di esposti a eventi terribili e le condizioni ambientali potenzialmente nocivi derivanti dalle torri che crollano e gli incendi," in base alle informazioni in questo articolo. Gli studi hanno documentato le condizioni di salute respiratoria e mentale avversi associati all'esposizione diretta entro 1 a 3 anni successivi alla manifestazione, però, l'impatto a lungo termine sulla salute è stato poco chiaro.

Robert M. Brackbill, Ph.D., MPH, i Centers for Disease Control and Prevention, Atlanta, e colleghi della Città Dipartimento di New York della Salute e Igiene Mentale, e la Columbia University, New York, ha esaminato l'incidenza di due i risultati di salute più comunemente riportati: stress post-traumatico (PTS) sintomi indicativi di probabile disturbo da stress post-traumatico (PTSD) tra gli adulti da 5 a 6 anni dopo l'attacco di asma e. I ricercatori hanno utilizzato i dati del Trade Center Registro Mondiale della Sanità, il più grande registro di esposizione postdisaster nella storia degli Stati Uniti, che segue in prospettiva di un gruppo che ha riportato una serie di esposizioni WTC disastro associata l'11 settembre e durante il suo periodo immediatamente successivo. Wave 1 dello studio, condotto nel 2003-2004, compresa l'iscrizione di 71.437 adulti in quattro gruppi: i soccorritori/recupero, abbassare i residenti di Manhattan, abbassare impiegati Manhattan, e passanti; 46.322 adulti (68 per cento) hanno completato un'onda 2 indagine di follow-up nel 2006-2007. Le indagini comprese domande riguardanti i sintomi di asma seguito dell'11 settembre e di eventi legati PTS sintomi indicativi di probabile PTSD, valutate con il PTSD Checklist (un self-report scala sintomi valutazione).




I ricercatori hanno scoperto che l'incidenza complessiva post-evento tra quelli senza una precedente storia di asma era 10,2 per cento, con i lavoratori di soccorso/recupero con tassi più elevati post-evento di diagnosi di asma rispetto al gruppo successivo più alto, passanti 11 settembre (12,2 per cento contro 8,6 per cento). Per tutti i gruppi di ammissibilità combinati, intensa esposizione nuvola di polvere è stata associata con diagnosi post-evento di asma (13,5 per cento contro 8,4 per cento per la polvere non esposizione nuvola). Trentanove per cento di tutti gli intervistati di segnalazione diagnosi post-evento di asma ha anche riferito intensa esposizione nuvola di polvere.

"Queste analisi confermano che l'esposizione intensa nuvola di polvere è stato associato a nuove diagnosi di asma per ogni gruppo ammissibilità, compresi i 1.913 passanti che avevano solo l'esposizione all'aria zona e polvere 11 settembre," scrivono gli autori.

Tra i lavoratori di salvataggio/recupero, il rischio per l'asma era più alta tra coloro che hanno lavorato al palo 11 settembre, con il rischio diminuisce con seguito le date di inizio. Rischio di asma è stato anche associato in modo indipendente con qualche danno a casa o in ufficio, e il rischio è più alto se ci fosse un pesante strato di polvere a casa o in ufficio. Tra i residenti, quelli che non hanno evacuare riportato elevati tassi di asma rispetto a quelli che ha fatto.

Degli adulti senza una diagnosi di PTSD prima dell'11 settembre, il 23,8 per cento screening positivo per sintomi PTS indicativi di probabile PTSD alle due onda 1 (14,3 per cento) o onda 2 (19,1 per cento). Al follow-up, la prevalenza di sintomi PTS è aumentato in tutti i gruppi di ammissibilità, con il maggior incremento si verifica tra i lavoratori di salvataggio/recupero. Al sondaggio onda 2 di follow-up, i passanti avevano i più alti livelli di sintomi (23,2 per cento), mentre i residenti hanno avuto la più bassa (16,3 per cento).

Attraverso i gruppi di ammissibilità, i passanti avuto la più alta prevalenza di sintomi cronici PTS e impiegati ha avuto la più alta prevalenza di sintomi risolti mentre i lavoratori di salvataggio/ripristino hanno avuto la più alta prevalenza di sintomi a esordio tardivo. Per quanto riguarda la diagnosi di salute mentale, il 13,6 per cento di tutti i partecipanti in precedenza gratuitamente PTSD riferito di aver ricevuto una diagnosi di PTSD da un professionista della salute mentale dopo l'11 settembre; 14,0 per cento riferito di aver ricevuto una diagnosi di depressione; e 7,4 per cento riferito di aver ricevuto entrambi. Perdita evento-correlati del coniuge o di lavoro è stato associato a sintomi PTS.

Co-presenza di asma e sintomi post-evento PTS era comune nel sondaggio di follow-up. Tra gli iscritti con asma post-evento, il 36 per cento ha avuto sintomi PTS; Tra gli iscritti con questi sintomi al follow-up, il 19 per cento ha segnalato una nuova diagnosi di asma dopo l'11 settembre.

I ricercatori aggiungono che l'applicazione di tassi di esito segnalati dai risultati del sondaggio di follow-up per i circa 409.000 persone potenzialmente esposte, circa 25.500 adulti sono stimati di aver sperimentato l'asma post-evento e 61.000 si stima che abbiano manifestato sintomi indicativi di probabile PTSD.

"I nostri risultati confermano che, dopo un attacco terroristico, le condizioni di salute mentale possono persistere se non identificati e adeguatamente trattata e che un numero considerevole di persone esposte possono sviluppare sintomi a esordio tardivo. Il nostro studio mette in evidenza la necessità di una sorveglianza, outreach, trattamento, e valutazione degli sforzi per molti anni a seguito di un disastro per prevenire e mitigare le conseguenze per la salute ", concludono gli autori.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha