Ispanici statunitensi ad alto rischio di malattia cardiovascolare

Maggio 14, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ispanici e latinoamericani che vivono negli Stati Uniti sono molto probabilmente di avere diversi importanti fattori di rischio cardiovascolare, come il colesterolo alto, pressione alta, obesità, diabete, e il fumo, secondo un nuovo studio su larga scala. Rischi variano tra i diversi gruppi ispanici/latini, ma gli individui che sono nati negli Stati Uniti, hanno più probabilità di avere più fattori di rischio.

I risultati sono riportati nel numero 7 novembre di JAMA.

Persone ispanici e Latino comprendono ora il più grande gruppo di minoranza negli Stati Uniti Anche se questa popolazione è relativamente giovane, le malattie cardiovascolari sono già loro causa di morte - e il gruppo è ad alto rischio di malattia cardiovascolare futuro diventa più anziani.




I dati provenienti da 15.079 uomini ispanici/latini e le donne che hanno partecipato nella comunità ispanica Health Study/Studio di Latinos (HCH/SOL).

"Abbiamo scoperto che US Spagnolo/Latino prevalenza di fattori di rischio cardiovascolare era stato sottovalutato," dice il Dott Martha Daviglus, direttore dell'Istituto per la salute di minoranza di ricerca presso la University of Illinois a Chicago e primo autore della relazione JAMA.

Una percentuale "molto grande" dei partecipanti allo studio - 80 per cento degli uomini e il 71 per cento delle donne - sono stati trovati ad avere almeno un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari, ha detto Daviglus, che è investigatore principale del Chicago HCH/SOL Field Center .

Prevalenza di tre o più fattori di rischio era più alto tra quelli di Puerto Rican sfondo, e significativamente più alta tra quelle con meno istruzione, coloro che sono nati negli Stati Uniti, coloro che vivevano negli Stati Uniti per almeno 10 anni, e quelli la cui lingua preferita era inglese piuttosto che spagnola.

"E 'importante capire la distribuzione dei fattori di rischio in questa popolazione relativamente giovane", ha detto Daviglus, "perché questa è la nostra occasione per educare la comunità e prevenire le malattie cardiovascolari che potrebbe essere devastante per questa popolazione che invecchiano."

L'HCH/SOL comprendeva uomini e donne di età compresa tra 18 e 74 del cubano, Dominicana, Messico, Puerto Rican, e centrale e sfondi sudamericani tra. Lo studio è stato progettato per studiare la prevalenza di fattori di rischio per le malattie cardiovascolari e altre malattie croniche e per determinare i tassi di incidenza e mortalità per queste malattie tra gli ispanici/Latinos negli Stati Uniti

I partecipanti sono stati reclutati ed esaminati tra marzo 2008 e giugno 2011 in quattro centri di campo affiliati a San Diego State University e la University of California, San Diego; Northwestern University e la University of Illinois a Chicago; Albert Einstein College of Medicine di New York; e l'Università di Miami. Dr. Gregory A. Talavera da San Diego State University, ricercatore principale del San Diego Field Center, è stato co-primo autore del rapporto.

HCH/SOL è stato sponsorizzato da contratti dal National Heart, Lung, and Blood Institute e altri sei istituti, centri, e gli uffici del National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha