Jet New plasma dà la spalla 'freddo' per superbatteri

Marzo 16, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati Queen University di Belfast hanno sviluppato una nuova tecnica che ha il potenziale di uccidere superbatteri ospedalieri come Pseudomonas aeruginosa, il C. difficile e MRSA.

Come rivelato nella più recente edizione della più importante rivista PLoS One, il nuovo metodo usa un getto di plasma freddo di penetrare rapidamente strutture batteriche dense note come biofilm che legano insieme i batteri e li rendono resistenti agli approcci chimici convenzionali.

Il nuovo approccio messo a punto dagli scienziati della Scuola di Matematica e Fisica e la Scuola di Farmacia Regina passa corrente elettrica attraverso scorre miscele di gas per creare una grande varietà di specie reattive. Questi poi penetrano efficacemente biofilm di Pseudomonas aeruginosa e MRSA e rapidamente uccidere i batteri all'interno.




Attualmente gli antibiotici e disinfettanti vengono utilizzati per bug in ospedali come Pseudomonas aeruginosa, il C. difficile e MRSA bersaglio. Efficace nell'uccidere i batteri individuali, sono spesso inefficaci contro complesse comunità organizzate di batteri.

Il professor Bill Graham, dal Centro di fisica del plasma a Regina, ha dichiarato: "Quando i batteri si riuniscono sulle superfici che producono una sorta di collante che li unisce in comunità complesse, note come biofilm Invece di singoli batteri, formano una pellicola resistente o. layer e legarsi insieme. Questo rende spesso impossibile per gli antibiotici di penetrare attraverso e uccidere i batteri in profondità all'interno di questo strato protettivo. I batteri che crescono in questo modo, come spesso visto con superbatteri negli ospedali, sono spesso più di 1000 volte più tollerante di antimicrobici agenti come gli antibiotici e disinfettanti rispetto ai batteri fluttuanti.

"La tecnica che abbiamo usato, conosciuto come un getto di plasma freddo, crea una serie di agenti che rapidamente uccidono i batteri, anche all'interno di biofilm maturi. Non solo attacca i batteri, ma questo approccio sinergico attacca la struttura biofilm uccidere i batteri nel profondo . "

Dr Brendan Gilmore, dalla Facoltà di Farmacia a Regina, ha dichiarato: "In questo studio abbiamo esaminato Pseudomonas aeruginosa, che provoca una serie di infezioni gravi in ​​pazienti con malattia polmonare cronica come fibrosi cistica, le ferite e le infezioni ospedaliere è. è particolarmente dannoso per i pazienti ospedalieri con sistema immunitario compromesso. Altre applicazioni potrebbero includere MRSA e altri superbatteri di resistenza ai farmaci, come C. difficile e le sue spore. Stiamo attualmente indagando questi e alcuni tipi di virus.

"Questo approccio ha il potenziale per controllare superbatteri ospedalieri. Questi plasmi" freddi "potrebbero essere utilizzati ampiamente in ospedali, ambulatori e nella comunità come dispositivi tenuti in mano per una rapida decontaminazione di superfici, tra cui la pelle, o essere incorporati in dispositivi più grandi per la decontaminazione di aree più grandi. La loro capacità di decontaminare le superfici rapidamente ha il potenziale di frenare la diffusione di batteri nocivi, tra cui i batteri resistenti multidrug come MRSA ".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha