L'acquisizione di Herpes ritardo nella gravidanza porta Pericoli speciali per il neonato

Giugno 17, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Mentre non vi è mai un buon momento per acquistare una infezione da herpes, contrarre il virus in tarda gravidanza può rivelarsi catastrofico per il neonato, con un elevato rischio di gravi danni cerebrali o la morte di herpes neonatale.

"Contraente il virus herpes durante la gravidanza - soprattutto nell'ultimo trimestre - è peggio che avere l'herpes andare in gravidanza", ha ammonito il dottor Zane A. Brown, professore di Ostetricia e Ginecologia presso l'Università di Washington. Brown e colleghi pubblicano i risultati del loro studio nel 21 agosto questione del New England Journal of Medicine. Il finanziamento è dal National Institutes of Health.




I ricercatori hanno studiato 8.538 donne in gravidanza che hanno ricevuto cure prenatali presso l'Università di Washington Medical Center di Seattle o Madigan Army Hospital a Tacoma, Wash., Tra il 1989 e il 1993. Sulla base di test degli anticorpi della gravidanza e di nuovo al tempo di lavoro, che trovato che 2 a 3 per cento delle donne ha acquisito una qualche forma di herpes durante la gravidanza, e che l'acquisizione è stata quasi equamente divisa tra i tre trimestre di gravidanza.

Il pericolo per i bambini esiste se la madre ha HSV-1 (herpes orale, il tipo che produce herpes labiale) o HSV-2 (herpes genitale).

L'aumento del rischio per il bambino quando il virus è acquisito in ritardo nella gravidanza arriva perché non c'è tempo sufficiente per la madre per formare anticorpi del virus (che prende quattro a otto settimane) e li passa al bambino prima di iniziare il lavoro.

Con l'infezione in precedenza, gli anticorpi sono passati attraverso la placenta, dando al bambino un certo grado di protezione. Senza gli anticorpi, il bambino è altamente suscettibile di acquisire il virus nel canale del parto. Con il suo sistema immunitario "ingenuo", ha spiegato Brown, il bambino ha poche risorse per combattere il virus.

Bambini infetti non presentano sintomi per cinque a 21 giorni. "Una volta che il bambino è sintomatico", ha detto Brown, «è troppo tardi per evitare danni, e siamo molto meno probabilità di contenere l'infezione. I bambini non hanno difese."

A differenza di gonorrea o la sifilide, l'herpes non è un'infezione di informativa, ha osservato Brown, quindi non ci sono statistiche nazionali. Tassi stimati di herpes neonatale variano in tutto il paese; nel nord-ovest, si verifica una volta in circa 2.000 nati vivi; circa la metà di questi bambini muoiono o subiscono danni cerebrali. "E 'curabile, ma spesso inosservato", ha detto Brown. "Madre e bambino hanno generalmente lasciato l'ospedale, e i primi sintomi sono solo svogliatezza e irritabilità. Un paio di giorni più tardi, ci sono sequestri, ma da quel momento, si è verificato significativi danni cerebrali.

"Nelle donne, non ci possono essere sintomi riconoscibili", ha detto Brown. "Fino ad ora, si pensava che l'infezione primaria ha portato numerose lesioni, mal di testa e sintomi simil-influenzali. Ma questi casi sono la punta di un iceberg. Circa due terzi delle donne non hanno alcuna idea che hanno appena ottenuto herpes, quindi, sono a rischio di trasmettere ai loro bambini Dobbiamo avere qualche modo di diagnosticare la madre che è suscettibile, e testare il suo partner e anche se non si può impedirle di acquisire l'infezione, a.. Almeno sai che lei è a rischio. "

Con i test di routine per l'herpes, ha detto Brown, i medici dovrebbero sapere se raccomandare parto cesareo per bypassare il tratto genitale virus carico. Dal momento che il bambino è in qualche rischio anche quando ha anticorpi herpes dalla madre, la conoscenza del suo status avrebbe richiede di evitare alcune procedure di lavoro e di parto, come forcipe o la consegna a vuoto che possono causare piccole rotture della pelle attraverso la quale il virus potrebbe passare.

I test di routine potrebbe anche consentire agli operatori di offrire consulenza su come evitare la trasmissione di herpes tra i partner. "Se sei uno dei 20 per cento delle donne che sono negativi sia per HSV-1 e HSV-2", ha detto Brown, "si consiglia che il vostro partner da testare. Ad esempio, se avesse avuto herpes labiale (da HSV -1), avremmo consiglio contro il sesso orale-genitale durante la gravidanza. "

Brown ei suoi colleghi chiedono per il test del sangue regolari per l'herpes alla prima visita prenatale, simile al test fatto per rilevare altre infezioni e problemi di salute. Sono conducendo ulteriori ricerche per valutare il valore di un tale programma.

"Noi sappiamo quando l'infezione con il virus si verifica e quando l'infezione rappresenta il rischio maggiore per il bambino", ha detto Brown. "La domanda è, possiamo intervenire in maniera efficace per ridurre il rischio? Vorremmo vedere tutte le donne incinte testate di routine, come lo sono per la rosolia e la sifilide."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha