L'assunzione di integratori di omega-3 può aiutare a prevenire il cancro della pelle, nuovo studio trova

Aprile 3, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Prendendo omega-3 oli di pesce potrebbe aiutare a proteggere contro il cancro della pelle, secondo i ricercatori presso l'Università di Manchester. La squadra ha appena effettuato il primo studio clinico per valutare l'impatto degli oli di pesce sulla immunità pelle di volontari. Guidati dal professor Lesley Rhodes, professore di Dermatologia Sperimentale dal Fotobiologia Unità Dermatologia Centro presso l'Università, lo studio ha analizzato l'effetto di prendere omega-3 su 79 volontari sani.

I risultati dello studio, finanziato dalla Associazione Internazionale per la Ricerca sul Cancro, scoperto che l'assunzione di una dose regolare di oli di pesce potenziato l'immunità della pelle alla luce solare. In particolare, anche ridotto soppressione luce indotta del sistema immunitario, noto come immunosoppressione, che colpisce la capacità del corpo di combattere il cancro della pelle e infezioni. I risultati sono stati pubblicati su The American Journal of Clinical Nutrition questo mese.

Professor Rhodes, che ha sede presso l'Unità Fotobiologia alla Facoltà di Medicina e Salford Reale NHS Foundation Trust di Ateneo, ha detto che era la prima volta che la ricerca era stata effettuata sugli esseri umani. "C'è stata la ricerca in questo campo effettuate su topi in passato, ma questa è la prima volta che c'è stata una sperimentazione clinica direttamente nelle persone", ha detto. "Ci sono voluti diversi anni per arrivare a questa fase e le conclusioni sono molto eccitante.




"Questo studio si aggiunge alle prove che omega-3 è un nutriente potenziale per proteggere contro il cancro della pelle. Anche se i cambiamenti abbiamo trovato quando qualcuno ha preso l'olio erano piccole, essi suggeriscono che un basso livello continuo di chemioprevenzione di prendere omega-3 potrebbe ridurre il rischio di cancro della pelle nel corso della vita di un individuo. "

I pazienti che volontariamente per il processo ha preso una dose 4g di omega-3, che è di circa un anno e mezzo porzioni di pesce azzurro, tutti i giorni e sono stati poi esposti all'equivalente di due 8, 15 o 30 minuti di sole estivo di mezzogiorno a Manchester con una macchina speciale luce. Altri pazienti hanno preso un placebo, prima di essere esposto alla macchina di luce. L'immunosoppressione è stata inferiore del 50% nelle persone che hanno preso il supplemento e sono stati esposti a 8 e 15 minuti di sole rispetto a persone che non prendono il supplemento. Lo studio ha mostrato poca influenza su quelli nel gruppo di 30 minuti.

I risultati sono importanti nella lotta contro il cancro della pelle, perché la ricerca precedente ha dimostrato che le creme solari sono spesso applicate in modo inadeguato e indossato solo durante i periodi di vacanza. Tuttavia, il professor Rhodes ha sottolineato che l'omega-3 non è un sostituto per la protezione solare e la protezione fisica, e che gli omega-3 dovrebbe essere considerata come una piccola misura supplementare per aiutare a proteggere la pelle dai danni del sole. L'olio di pesce è stato già dimostrato di avere molti effetti benefici per la salute come ad esempio aiutare a malattie cardiovascolari, cioè prendere il supplemento potrebbe portare ad una serie di potenziali benefici per la salute. Squadra Professor Rhodes 'sono ora continuando le loro ricerche con ulteriori omega-3 studi in corso su volontari sani a Salford Reale. Essa si presenta come l'Università di Manchester, Cancer Research UK e il team Christie Cancer Hospital per creare un centro di ricerca sul cancro di Manchester.

Circa 100.000 casi di cancro della pelle non-melanoma sono stati diagnosticati nel Regno Unito nel 2010, secondo i dati più recenti disponibili da Cancer Research UK, che lo rende un cancro molto comune.

Dr Helen Rippon, responsabile di Scienze AICR, ha dichiarato: "Il cancro della pelle è stato uno dei più rapida crescita tipi di cancro, e il numero continuerà probabilmente ad aumentare E 'sempre emozionante vedere che la ricerca AIRC ha finanziato la generazione di tali risultati promettenti,. e non vediamo l'ora di vedere i futuri sviluppi in questo settore. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha