L'esposizione alcolica fetale colpisce la struttura del cervello nei bambini

Giugno 20, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I bambini esposti all'alcol durante fetale cambiamenti espositivi sviluppo nella struttura del cervello e del metabolismo che sono visibili utilizzando varie tecniche di imaging, secondo un nuovo studio viene presentato 25 novembre in occasione della riunione annuale della Radiological Society of North America (RSNA).

L'uso di alcol per le donne incinte può portare a problemi con lo sviluppo mentale e fisico dei loro figli - una condizione nota come sindrome alcolica fetale. La ricerca suggerisce una incidenza di 0,2 a 1,5 per 1.000 nati vivi, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. I costi per la cura delle persone affette da sindrome alcolica fetale negli Stati Uniti sono stati stimati in 4 miliardi dollari all'anno.

I progressi nella risonanza magnetica (MRI) sono offrano intuizioni senza precedenti sugli effetti dell'alcol sul sistema nervoso centrale dei bambini le cui madri bevuto alcol durante la gravidanza. Recentemente, i ricercatori in Polonia utilizzate tre diverse tecniche di risonanza magnetica per definire meglio questi effetti.




Il gruppo di studio ha incluso 200 bambini che sono stati esposti all'alcol durante la loro fase fetale e 30 bambini le cui madri non bere durante la gravidanza o durante l'allattamento. I ricercatori hanno usato MRI per valutare la dimensione e la forma del corpo calloso, il fascio di fibre nervose che costituisce il collegamento principale tra la metà destra e sinistra del cervello, nei due gruppi. Esposizione prenatale è la causa principale dello sviluppo alterato o completa assenza del corpo calloso.

I risultati hanno mostrato MRI statisticamente significativa assottigliamento del corpo calloso nei bambini esposti all'alcol rispetto all'altro gruppo.

"Questi cambiamenti sono fortemente associati a problemi psicologici nei bambini", ha detto Andrzej Urbanik, MD, presidente del Dipartimento di Radiologia presso l'Università Jagellonica di Cracovia, in Polonia.

Dr. Urbanik e colleghi hanno utilizzato anche la diffusione ponderato di imaging (DWI) per studiare sei aree del sistema nervoso centrale nei bambini. DWI mappa il processo di diffusione di acqua e può essere un mezzo più sensibile di MRI tradizionale per rilevare anomalie del tessuto.

I bambini nel gruppo di alcol esposti aumenti statisticamente significativi diffusione sul DWI rispetto agli altri bambini.

"L'aumento della diffusione indica disturbi neurologici o danni al tessuto cerebrale", ha detto il dottor Urbanik.

Per studiare in modo non invasivo il metabolismo nel cervello dei bambini, i ricercatori hanno utilizzato protone (idrogeno) spettroscopia di risonanza magnetica (HMRS), un complemento comune a studi di risonanza magnetica strutturale. HMRS risultati hanno mostrato un insieme complesso di cambiamenti metabolici.

"In alcuni casi, abbiamo trovato un alto grado di cambiamenti metabolici che erano specifiche per particolari posizioni all'interno del cervello", ha detto il dottor Urbanik.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha