L'obesità aumenta il rischio di complicanze in gravidanza, studio mostra

Marzo 24, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le donne incinte che sono obesi sono molto più probabilità di soffrire di complicanze minori come bruciore di stomaco e infezioni toraciche durante la gravidanza, uno studio suggerisce.

Una ricerca dell'Università di Edimburgo ha scoperto che le madri-to-be obesi sono stati quasi 10 volte più probabilità di soffrire di infezioni polmonari, e più del doppio delle probabilità di soffrire di mal di testa e bruciore di stomaco, rispetto alle donne in gravidanza di un peso sano.

I ricercatori hanno studiato le registrazioni di più di 650 donne in stato di gravidanza, di cui quasi la metà erano in sovrappeso o obesi, all'inizio della loro gravidanza. Lo studio ha preso in considerazione fattori come l'età e il fumo.




Donne incinte obese erano tre volte più probabilità di avere la sindrome del tunnel carpale, che si verifica quando un aumento di cause fluido gonfiore al polso. La condizione può portare a formicolio, dolore, intorpidimento e mancanza di coordinamento nelle mani.

Lo studio, pubblicato sul British Journal di Ostetricia e Ginecologia, anche scoperto che le donne obese avevano più di tre volte maggiore del rischio di soffrire di una condizione nota come disfunzione sinfisi-pube, che colpisce le articolazioni pelviche e può causare difficoltà a piedi se severa.

I costi di trattamento delle complicanze minori in donne obese sono stati stimati in più di tre volte quello di trattare le donne di un peso corporeo sano.

Dr Rebecca Reynolds, del Centro di Tommy per materno e fetale Salute presso l'Università di Edimburgo: "Anche se i sintomi come bruciore di stomaco sono comuni e generalmente percepita come benigno, possono ancora avere un grande impatto sulla qualità della vita per le donne incinte e possono essere collegati a condizioni più gravi. Ciò che può essere definito come complicanze minori possono fare una gravidanza molto più scomodo e sono anche associati a costi di trattamento più elevati. "

Circa un quarto delle donne incinte che partoriscono sono obesi. Centro di Tommy per materna e fetale Salute presso l'Università di Edimburgo, sta indagando sulle implicazioni di obesità in gravidanza e come questo può essere indirizzata a migliorare sia la salute della madre e del bambino.

L'obesità durante la gravidanza aumenta anche il rischio di più gravi condizioni come il diabete gestazionale, pre-eclampsia e la necessità di un taglio cesareo. Più di un terzo dei decessi legati alla gravidanza si verificano nelle madri che sono obesi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha