L'obesità materna aumenta il rischio di dispnea frequente nella prole

Aprile 7, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il fatto che l'eccesso di peso durante la gravidanza ha conseguenze negative non sono nuove informazioni. Un nuovo studio ora giunge alla conclusione che i figli di madri obese, prima di cadere in stato di gravidanza sono quattro volte più probabilità di avere wheezing frequente, che è uno dei sintomi di asma, rispetto ai figli di madri che pesano un peso normale. I ricercatori del Centro per la Ricerca in Epidemiologia Ambientale (CREAL) hanno valutato se l'obesità nelle donne aumenta il rischio dei loro bambini che hanno dispnea frequente, un sintomo associato alla suscettibilità all'asma durante l'infanzia che si manifesta come acuto, fischi suoni quando la respirazione.

Durante un attacco d'asma, i muscoli che circondano le vie aeree irrigidirsi e il loro rivestimento si infiamma. Il passaggio di aria viene quindi ridotto. Uno dei sintomi è dispnea che di norma inizia sottilmente e può peggiorare durante la notte o le prime ore del giorno, quando respirando aria fredda o anche durante l'esercizio.

Pubblicato nella pediatrica e perinatale Epidemiologia, lo studio conferma che in media il rischio di dispnea durante i primi 14 mesi di vita è quattro volte maggiore nei bambini di madri con obesità rispetto ai figli di madri con un peso normale.




"Stiamo basando questo sul presupposto che l'obesità nelle donne può essere un potenziale fattore di rischio per l'asma intergenerazionale", come ha spiegato Stefano Guerra, autore principale dello studio. "La nostra proposta è stato quello di determinare se l'obesità materna è associata a un maggior rischio di primi fenotipi respiro sibilante nei bambini."

Pertanto, gli esperti hanno analizzato i dati di 1.107 coppie di madre e bambino da uno studio spagnolo su infanzia e l'ambiente (progetto INMA). I risultati hanno confermato l'associazione tra obesità materna e wheezing indipendentemente dal peso del bambino e di altri fattori, come l'educazione della madre, la sua età, se lei è un fumatore, etc.

"Il rapporto indipendente di obesità prima della gravidanza con l'aumento del rischio di frequenti wheezing nei bambini aggiunge ulteriori prove agli effetti dell'esposizione del feto e le sue conseguenze sui fenotipi di asma-correlate", afferma Guerra, suggerendo "i possibili benefici di prevenzione di perdere peso in eccesso."

La ricerca per la causa di asma nei bambini

Gli esperti hanno speso anni alla ricerca della chiave per l'asma nei bambini in quanto è una malattia che colpisce più di 300 milioni di persone in tutto il mondo. Di questi, il 52% non sono diagnosticati e 47% non hanno un buon controllo della malattia.

Secondo gli ultimi dati della Guida spagnolo Handling Asma (GEMA), anche se il tasso di mortalità di questa malattia ha ridotto dal 1960-2,22 per ogni 100.000 (sulla base dei dati a partire dal 2005), la prevalenza in Spagna è aumentata nello stesso periodo.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha