L'origine della malaria: La caccia continua

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Questo lavoro nasce da una ricerca condotta da ricercatori del CNRS in associazione con altre organizzazioni (1) e viene pubblicato il 4 luglio 2011 nella rivista PNAS.

Malaria, noto anche come la malaria, è uno dei più grandi flagelli mondiali. Questa patologia, che provoca un milione di decessi umani ogni anno, è particolarmente dilagante in Africa. La questione se l'infezione primaria origine da roditori o uccelli è rimasta a lungo senza risposta. Anche in gorilla, si pensava che il parassita è stato specifico ominidi (2).




Lavorando sul tema, un team di ricercatori del CNRS guidato da Franck Prugnolle e François Renaud del Laboratoire MIVEGEC (1) (CNRS/IRD/Universitй Montpellier 1), in collaborazione con il Centre International de Recherches Mйdicales de Franceville in Gabon, e in collaborazione con altre organizzazioni (4), ha dimostrato la presenza di Plasmodium falciparum, l'agente della malaria, nel grande scimmia posto dal naso (nictitans Cercopithecus), una piccola scimmia africana derivato da una linea diversa da quella degli esseri umani. L'origine del parassita precede probabilmente le origini della linea ominidi africani.

La presenza di Plasmodium falciparum in questo Vecchio Mondo scimmia apre la strada all'analisi del genoma del parassita trovato in questa specie. Confrontando la sua sequenza con quella (già noto) di falciparum negli esseri umani permetterà ai ricercatori di scoprire le firme molecolari del parassita umano e per scoprire come si è adattato all'uomo. Conoscendo le debolezze del parassita sarà una risorsa importante nella lotta contro la malaria.

(1) Centre International de Recherches Mйdicales de Franceville au Gabon, IRD, Universitй Montpellier 1, Universitй de la Mйditerranйe, Universitй de Toulouse, dell'Università della California e Universitй de Brazzaville.

(2) La linea ominidi comprende due rami: gli esseri umani e scimmie di grandi dimensioni (gorilla, scimpanzé e oranghi).

(3) Laboratoire "Maladies infectieuses et Vecteurs: Ecologie, Gйnйtique, Evolution et Contrфle"

(4) Universitй de la Mйditerranйe, Universitй de Toulouse, dell'Università della California e Universitй de Brazzaville.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha