L'ormone tiroideo controlla pigmenti visivi dell'occhio per tutta la vita


L'ormone tiroideo ha un ruolo cruciale durante lo sviluppo del corpo e anche del sistema nervoso. I bambini nati con un deficit di ormone tiroideo sono gravi difetti di sviluppo fisiologico e mentale, quindi, i neonati sono regolarmente controllati per deficit di ormone tiroideo, e la terapia sostitutiva ormonale è dato quando indicato.

Studi nei topi hanno dimostrato che l'ormone tiroideo svolge un ruolo importante nello sviluppo dell'occhio e in particolare il cono cellule visive. Nella retina dell'occhio, i coni sono le cellule visive responsabili della visione a colori. La maggior parte dei mammiferi hanno due tipi di coni spettrali contenente uno dei due pigmenti visivi (opsine), una sensibile alla luce a onde corte (UV/blu opsin), l'altra a medio-onde lunghe luce (opsin verde). Coni esprimono un recettore dell'ormone tiroideo. La sua attivazione da parte dell'ormone sopprime la sintesi di UV/opsina blu e attiva la produzione di opsin verde.




Finora, il controllo della produzione opsin da ormone tiroideo era considerato un fenomeno dello sviluppo. Gli esperti ritenevano che in coni maturi è fissato il 'programma opsin' evolutivamente stabiliti e non ha bisogno di ulteriore regolamentazione. Questa percezione è ora in discussione da uno studio effettuato da autori di piombo Martin Glцsmann e Anika Glaschke in squadra di Leo Peichl presso l'Istituto Max Planck per la Ricerca sul Cervello, Francoforte, ei loro colleghi presso le università di Francoforte e Vienna. Lo studio mostra che la produzione opsin in coni maturi continua a dipendere dal livello di ormone tiroideo.

I ricercatori avevano cominciato con l'analisi di coinvolgimento ormone tiroideo nello sviluppo precoce postnatale di coni mouse. "Allora abbiamo voluto sapere quanto tempo la finestra temporale per l'effetto dell'ormone era, a che punto l'influenza dell'ormone sulla produzione opsin fermato", dice Anika Glaschke. "Con nostra sorpresa non abbiamo trovato una tale endpoint, anche diverse settimane dopo la nascita c'è stato un effetto ormonale." Così il team ha analizzato i coni in topi e ratti che erano stati resi ipotiroidei per diverse settimane adulti. In questi topi tutte coni passati alla produzione di UV/opsina blu e ridotto la produzione opsin verde. Al termine del trattamento, i livelli ormonali tornati alla normalità e coni sono tornati alla produzione del loro opsin 'regolare' - un tipo cono opsin verde, l'altra di UV/opsin blu. I ricercatori concludono che i tipi di coni spettrali, che sono definiti dalla opsin esprimono, sono in modo dinamico e reversibilmente controllati da ormoni tiroidei per tutta la vita.

"Oltre alla loro importanza per la ricerca della retina di base, i nostri risultati possono anche avere rilevanza clinica", dice Martin Glцsmann, che attualmente esamina le basi genetiche del processo presso l'Università di Medicina Veterinaria, Vienna. "Se questo meccanismo agisce anche in coni umani, l'adulto-insorgenza di deficit di ormone tiroideo - ad esempio in conseguenza di carenza di iodio nella dieta o la rimozione della tiroide - avrebbe inciso anche i opsine cono e la visione del colore." Non ci sono tali segnalazioni in letteratura clinica, presumibilmente perché i sintomi generali di deficit di ormone tiroideo sono così gravi che si inizia la terapia prima che i cambiamenti cono opsin mostrerebbero up.e

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha