L'utilizzo di cartelle cliniche elettroniche per i pazienti con diabete connessi con la riduzione in visite di pronto emergenct, ricoveri

Marzo 20, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Tra i pazienti con diabete, uso di una cartella clinica elettronica ambulatoriale (EHR) in un sistema di erogazione di assistenza sanitaria integrato è stato associato ad una modesta riduzione visite al pronto soccorso e ricoveri, ma non è stato associato ad una variazione dei tassi ufficio visita, secondo uno studio in la questione del JAMA dell'11 settembre.

La tecnologia di informazione sanitaria per la salute economica e clinica (HITECH) Act autorizza fino a 27 miliardi dollari in 10 anni per promuovere l'uso significativo di EHR, con sanzioni per mancanza di uso CCE a partire dal 2015. Con questi incentivi sostanziali, non è sorprendente che EHR adozione negli Stati Uniti sembra essere in aumento. Cartelle cliniche elettroniche aumentano l'accesso alle informazioni sui pazienti tempestive e complete al punto di cura, con un potenziale per migliorare la qualità e l'efficienza dell'assistenza erogata, tra cui un migliore coordinamento dell'assistenza, in base alle informazioni in questo articolo. "Con l'assistenza medica per i pazienti con malattie croniche che rappresentano il 75 per cento di noi i costi di assistenza sanitaria e ricoveri che rappresentano un terzo di tutte le spese per l'assistenza sanitaria degli Stati Uniti, una migliore gestione delle condizioni medi¬cal croniche come il diabete rappresenta un settore clinico in cui è migliorata la cura teoricamente potrebbe ridurre la spesa. Non vi è, tuttavia, limitata evidenza e mista su l'effetto di EHRs sui risultati di salute o di eventi clinici. "

Implementazione EHR sfalsati tra ambulatori in un sistema di erogazione integrato, Kaiser Permanente Northern California, tra il 2005 e il 2008 ha creato l'occasione per studiare i cambiamenti associati con l'uso EHR. Mary Reed, Dr.PH, del Kaiser Permanente Northern California, Oakland, e colleghi hanno esaminato l'associazione tra implementazione EHR e dipartimento di emergenza (ED) visite, ricoveri e visite ambulatoriali tra i pazienti con diabete tra il 2004 e il 2009, visto in 45 stabilimenti in 17 centri medici. Lo studio ha incluso tutti i 169.711 pazienti nel registro del diabete clinico del piano sanitario, all'inizio del periodo di studio.




I ricercatori hanno scoperto che, dopo l'uso del CCE, c'erano meno visite ED (un parente 5,5 per cento declino dalla media predetto tasso di riferimento); ricoveri sono diminuiti nel complesso (un parente 5,2 per cento declino del tasso medio di riferimento previsto); e un minor numero di ricoveri nonelective (una differenza relativa 6,1 per cento rispetto al tasso medio di riferimento previsto). Ricoveri in particolare per le condizioni di cura ambulatoriale sensibili sono diminuiti con l'uso EHR (a differenza di 10,50 per cento).

Non c'era alcuna differenza statisticamente significativa nei tassi di visitare l'ufficio con l'attuazione di una cartella clinica elettronica.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha