La combinazione di radioterapia e la chirurgia migliora significativamente la sopravvivenza per carcinoma della testa e del collo pazienti

Maggio 30, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'aggiunta di radioterapia per la chirurgia migliora significativamente la sopravvivenza globale nei pazienti con diagnosi di testa linfonodi positivi e del collo rispetto al trattamento con sola chirurgia, secondo uno studio nel numero di giugno del Journal of Radiation Oncology * Biology * Fisica, il funzionario giornale della American Society for Therapeutic Radiology e Oncologia.

La radioterapia è comunemente utilizzato dopo l'intervento chirurgico per il trattamento di alcuni tipi di cancro della testa e del collo, ma sono stati condotti pochi studi per determinare il suo impatto sulla sopravvivenza. I ricercatori della Mount Sinai School of Medicine reparti di Radioterapia Oncologica e Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale a New York hanno cercato di determinare con questo studio l'impatto delle radiazioni e chirurgia sulla sopravvivenza globale un cancro della testa e del collo del paziente.

Tra il 1988 e il 2001, 5.297 pazienti con un'età media di 59 che sono stati diagnosticati con la testa linfonodi positivi e carcinoma del collo a cellule squamose sono stati trattati con la chirurgia e/o radioterapia adiuvante. I pazienti sono stati intervistati circa 4,4 anni dopo il trattamento, ei ricercatori hanno scoperto che l'aggiunta di radiazioni alla chirurgia migliorata possibilità di sopravvivenza dei pazienti del 25 per cento in tutte le fasi nodali (N1-N3), compresi i pazienti stadio N1, anche se la radiazione è di solito consigliato solo per N2 e N3 pazienti stadio.




"Questo studio fornisce la prova che le radiazioni dovrebbe essere considerata dopo l'intervento chirurgico per la maggior parte dei pazienti di cancro della testa e del collo con linfonodi positivi," ha detto Johnny Kao, MD, assistente professore di oncologia di radiazione presso la Mount Sinai School of Medicine e autore principale dello studio. "Per questi pazienti, l'aggiunta di radiazioni non solo migliora il controllo locoregionale, ma anche aumenta notevolmente la loro possibilità di sopravvivenza globale. I risultati di questo studio dovrebbero servire per migliorare l'uso della radioterapia adiuvante come il metodo più efficace trattamento per questi tipi di cancro."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha