La depressione associata ad un aumentato rischio di ictus e di morte associata ad ictus

Aprile 15, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'analisi di quasi 30 studi di cui più di 300.000 pazienti ritiene che la depressione è associata ad un aumento significativo del rischio di sviluppare ictus e muoiono di ictus, secondo un articolo del 21 settembre del JAMA.

"L'ictus è una delle principali cause di morte e di invalidità permanente, con notevoli perdite economiche a causa di menomazioni funzionali. La depressione è molto diffusa nella popolazione generale, e si stima che il 5,8 per cento degli uomini e il 9,5 per cento delle donne sperimenta un episodio depressivo in un periodo di 12 mesi. L'incidenza durata della depressione è stato stimato in oltre il 16 per cento nella popolazione generale ", in base alle informazioni in questo articolo. Se la depressione aumenta il rischio di ictus è stato poco chiaro.

Un Pan, Ph.D., della Harvard School of Public Health, Boston, e colleghi hanno condotto una revisione sistematica e una meta-analisi di studi di coorte prospettici per descrivere l'associazione tra depressione e il rischio di totale e sottotipi di ictus. I ricercatori hanno condotto una ricerca della letteratura medica e identificati 28 studi di coorte prospettici che hanno soddisfatto i criteri per l'inclusione nell'analisi. Gli studi, che comprendeva 317.540 partecipanti, segnalati 8.478 casi di ictus nel corso di un periodo di follow-up che varia da 2 a 29 anni.




I ricercatori hanno scoperto che quando i dati degli studi sono stati riuniti, analisi ha indicato che la depressione è stata associata ad un aumento del 45 per cento il rischio di ictus totale; un 55 per cento aumento del rischio di ictus fatale; e un 25 per cento di aumento del rischio di ictus ischemico. La depressione non è stato associato ad un aumento di ictus emorragico.

Il corrispondente differenza di rischio assoluto associato alla depressione in base alle più recenti statistiche corsa per gli Stati Uniti è stata stimata essere, per 100.000 persone all'anno, 106 casi di ictus totale, 53 casi di ictus ischemico, e 22 casi di ictus fatale.

I ricercatori ipotizzano che la depressione può contribuire ad ictus attraverso una varietà di meccanismi, compreso avere neuroendocrino nota (relativa ai sistemi nervoso ed endocrino) e gli effetti/infiammazione immunologici; comportamenti di scarsa salute (ad esempio, il fumo, l'inattività fisica, la cattiva alimentazione, la mancanza di rispetto delle prescrizioni terapeutiche) e l'obesità; avendo altre comorbidità importanti, come il diabete e l'ipertensione, che sono entrambi importanti fattori di rischio per ictus; e l'uso di farmaci antidepressivi, che possono contribuire alla associazione osservata.

"In conclusione, questa meta-analisi fornisce una forte evidenza che la depressione è un fattore di rischio significativo per l'ictus. Data l'alta prevalenza e l'incidenza di depressione e ictus nella popolazione generale, l'associazione osservata tra depressione e ictus ha importanza per la salute pubblica e clinica. Ulteriori studi sono necessari per esplorare i meccanismi alla base e chiarire i percorsi causali che legano la depressione e ictus. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha