La diagnosi precoce del cancro del polmone: biomarcatori proteici nell'aria espirata

Aprile 8, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I tumori precedenti possono essere rilevati, maggiori saranno le probabilità di guarigione. I ricercatori stanno ora lavorando per sviluppare una nuova piattaforma diagnostica con il quale la malattia può essere diagnosticata nelle sue fasi iniziali, anche nel corso di una visita al medico di medicina generale: biomarcatori proteici nell'aria espirata divulgare la presenza di cellule patologiche nel polmone.

Tumori polmonari sono la prima causa di morte tra i malati di cancro, e uno di cancro in tre è il cancro del polmone. Ogni anno, ci sono 50.000 nuovi casi di malattia nella sola Germania. Quanto prima un tumore può essere rilevata, maggiore è la probabilità di guarigione del paziente. Ma la diagnosi precoce è difficile. Nelle sue fasi iniziali, i reclami legati al tumore assomigliano reazioni infiammatorie croniche.

Per ottenere una diagnosi più completa, il paziente deve sottoporsi ad un esame a raggi X o un broncoscopia. L'ultima procedura comporta spesso l'irritazione del polmone o la rimozione di campioni di tessuto e, di conseguenza, è particolarmente sgradevole per il paziente sottoposto alla procedura.




Negli ultimi anni, gli scienziati dell'Istituto Fraunhofer per la terapia cellulare e Immunologia IZI a Lipsia hanno collaborato con colleghi presso la Clinica Universitaria di Lipsia per sviluppare una procedura in grado di rilevare i biomarcatori proteici speciali nell'aria espirata. La presenza di marcatori suggerisce la presenza di cellule tumorali nel polmone. In un progetto promosso dal Ministero Federale dell'Istruzione e della Ricerca (BMBF), gli specialisti vogliono lavorare con i partner del settore - due imprese di medie dimensioni nella regione - per la produzione di un primo prototipo che può essere ulteriormente sviluppato in un strumento diagnostico che può essere utilizzato in pratica.

"Dal 2006, in collaborazione con i gruppi di lavoro del professor Hubert Wirtz e il professor Ulrich Sack della Clinica Universitaria, in primo luogo abbiamo individuato diversi biomarcatori che sono particolarmente adatte per l'identificazione delle cellule del polmone-cancro", osserva il dottor Jцrg Lehmann, capo dell'Unità cellulare Ingegneria/GLP a IZI. "La difficoltà principale sta nel trovare un modo affidabile per distinguere il cancro da malattia infiammatoria cronica."

I ricercatori hanno sviluppato un metodo di laboratorio per l'identificazione di biomarcatori specifici affidabile per il cancro del polmone in campioni speciali di aria espirata. Per eseguire ciò, il paziente deve respirare in un pezzo di materiale per circa 20 minuti. La condensa respiro esalato viene poi evaporato. Biomarkers vengono rilevati mediante anticorpi che riconoscono particolari sostanze come la proteina VEGF. Questa proteina è responsabile per stimolare la crescita di nuovi vasi sanguigni. Questo metodo di laboratorio è ancora troppo "elaborato e costoso" per il normale uso quotidiano, lo scienziato aggiunge.

"Lavorare nel nostro progetto comune, l'obiettivo per i prossimi due anni è quello di produrre un prototipo che verrà poi validato in uno studio clinico-diagnostico e ulteriormente sviluppato per la fase di produzione", afferma Lehmann.

Nella loro nuova piattaforma di test, gli scienziati hanno effettivamente applicato due novità: oltre al metodo arruolando biomarcatori proteici per identificare le cellule tumorali, ma anche fanno uso di anticorpi sviluppati appositamente per questa procedura. In questo modo, nel giro di pochi anni, ogni medico indagando su un sospetto di cancro del polmone può utilizzare la piattaforma diagnostica destra nella sua pratica per verificare se ci sia davvero un tumore e rapidamente iniziare il trattamento.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha