La maggior parte degli Strokes perinatali portare a disturbi neurologici

Aprile 2, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Quattro dei cinque neonati che soffrono di un ictus intorno al momento della nascita si svilupperà disturbi neurologici come la paralisi cerebrale, epilessia, o ritardo del linguaggio, secondo uno studio pubblicato online 11 luglio 2005, in Annals of Neurology.

"Precedenti studi suggerito che circa la metà di tutti i bambini con corsa pari o vicino il momento della nascita ha un esito normale", ha detto l'autore senior Yvonne Wu, MD, MPH, un neurologo infantile presso l'Università della California, San Francisco (UCSF). "Riportiamo un più alto tasso di significativi disturbi neurologici a lungo termine."

Questo è il primo studio degli esiti neurologici dopo ictus arterioso perinatale, che comprende tutti i bambini diagnosticati all'interno di una grande popolazione. I ricercatori della UCSF ed i loro collaboratori presso la Northern California Kaiser Permanente Medical Care Program ha esaminato le cartelle cliniche di oltre 199.000 bambini nati all'interno del programma di cura gestita tra il 1997 e il 2002.




Il tasso complessivo di colpi durante il travaglio e il parto, o del mese dopo la nascita, è stato di circa 1 in 5.000 nati vivi. Tuttavia, gli autori fanno notare che lo studio potrebbe perdere alcuni casi, dal momento che i colpi devono essere confermate dal brain imaging, una procedura che alcuni bambini con sintomi neurologici sottili non subiscono.

La disabilità più comune, che si trova nel 58 per cento dei sopravvissuti ictus perinatali, era paralisi cerebrale, un catch-all categoria che descrive i bambini con problemi che vanno dal movimento maldestro di grave debolezza che possono limitare i bambini alle sedie a rotelle.

"Non a caso, abbiamo scoperto che una misura maggiore di lesioni cerebrali e danni a specifiche aree del cervello che controllano i movimenti erano entrambi fattori che aumentano il rischio di paralisi cerebrale", ha detto Wu.

Altri risultati anormali inclusi l'epilessia (39 per cento), ritardo del linguaggio (25 per cento), e le anomalie comportamentali come iperattività (22 per cento).

Un dato interessante è che la paralisi cerebrale era più probabile che si verifichi nei bambini che non avevano alcun sintomo primi anni di vita. In tali casi, la corsa era tipicamente scoperto mesi dopo la nascita, quando il bambino è stato osservato avere minore uso di una mano. Questi bambini avevano più probabilità di avere pregiudizio subito a strutture profonde del cervello che controllano i movimenti.

La causa di ictus nei bambini è poco conosciuta, ed è attualmente allo studio in diversi grandi studi in corso di ictus neonato negli Stati Uniti, Canada ed Europa.

"I nostri dati non influenzano direttamente l'attuale trattamento di ictus perinatale", ha detto Wu. Gli autori non hanno trovato un solo caso di recidiva di ictus, sostenendo la tesi che questi bambini non dovrebbero essere immessi sul profilattico farmaci anti-ictus.

"Tuttavia, speriamo di aumentare la consapevolezza di questa malattia", ha detto Wu. "I bambini con convulsioni inspiegabili o debolezza su un lato del corpo dovrebbero essere valutati da un neurologo, e dovrebbero ricevere uno studio di imaging testa di valutare per ictus perinatale."

###
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha