La maggior parte dei pazienti con ictus non ottenere un trattamento trombolitico in modo tempestivo

Giugno 22, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Meno di un terzo dei pazienti con ictus acuto trattati con endovenosa attivatore tissutale del plasminogeno (tPA) ricevere il farmaco trombolitico entro 60 minuti dal loro arrivo in ospedale, secondo la ricerca presentata presso l'International Stroke Conference dell'American Stroke Association 2011. La ricerca è simultaneamente pubblicato su Circulation: Journal of American Heart Association.

Il farmaco è un intervento collaudato per pazienti con ictus ischemico acuto, ma può essere data solo entro 4,5 ore dopo l'insorgenza dell'ictus e ha i maggiori benefici quando somministrato in precedenza in quel lasso di tempo.

Nonostante i benefici comprovati, consigli linee guida e gli obiettivi espliciti per la somministrazione di tPA in modo tempestivo, la somministrazione del farmaco non è stato ben studiato, ha detto Gregg C. Fonarow, MD, autore principale dello studio e professore di medicina cardiovascolare presso l'Università di California- Los Angeles.




In astratto 205, Fonarow e colleghi hanno riportato le frequenze, caratteristiche del paziente e ospedaliere, le tendenze e gli esiti di ictus ischemico con porta-a-ago tempi da 60 minuti o meno.

Hanno analizzato i dati di 1.082 ospedali da ottenere l'American Heart Association/American Stroke Association con il programma di miglioramento della qualità Guidelines®-Stroke tra aprile 2003 e settembre 2009. In particolare, i ricercatori hanno esaminato 25.504 pazienti con ictus ischemico acuto trattati con tPA entro tre ore insorgenza dei sintomi.

Essi hanno scoperto in quel periodo, 6790, o 26,6 per cento, ha ricevuto tPA in 60 minuti o meno - con solo modesto miglioramento negli ultimi 6,5 anni - dal 19 per cento nel 2003 al 29 per cento nel 2009.

I pazienti che erano più giovani, di sesso maschile, bianco e aveva nessun precedente ictus sono stati più probabilità di ricevere terapia all'interno della finestra di 60 minuti, Fonarow detto.

"E 'una preoccupazione che i pazienti più anziani, le donne ei pazienti neri erano meno probabilità di ricevere tempestivamente all'amministrazione tPA," ha detto. "E 'anche da notare che i sintomi-to-arrivo tempi erano più breve nei pazienti con porta-to-ago momenti di maggiore di 60 minuti, il che suggerisce che gli ospedali stavano prendendo un approccio più rilassato alla somministrazione di tPA nei pazienti in precedenza in arrivo."

Gli ospedali che hanno avuto maggiori volumi annuali dei pazienti con ictus tPA trattati erano più propensi a gestire terapia entro 60 minuti dall'arrivo in ospedale.

"Questo suggerisce che una maggiore esperienza squadra ospedale si traduce in migliori prestazioni," ha detto Fonarow, sedia immediato passato Get Con Le Linee Guida Comitato direttivo.

La percentuale di pazienti con porta-a-ago tempi di 60 minuti o meno varia ampiamente da ospedale. Alcuni ospedali non hanno raggiunto l'amministrazione tPA entro il termine ideale per qualsiasi paziente. Altri ospedali raggiunti porta a spillo tempi di 60 minuti o meno nel 80 per cento o più dei pazienti.

In astratto 146, il team ha anche dimostrato che la mortalità in ospedale era significativamente più bassa tra i pazienti trattati con tPA più tempestiva, e c'erano meno complicazioni con un trattamento più tempestivo.

"Questi risultati dimostrano per la prima volta che i tempi più brevi porta a spillo migliorano la probabilità che i pazienti con ictus ischemico acuto sopravviverà", ha detto Fonarow.

Lo studio identifica importanti opportunità a livello nazionale per migliorare la velocità della terapia tPA iniziazione in pazienti con ictus ischemico acuto, ha detto.

"Questi risultati suggeriscono la necessità critica per una campagna mirata su misura per aumentare la quota di pazienti con porta-a-ago volte 60 minuti o meno, come ad esempio il recente Stroke Association americana Target®: iniziativa Stroke", ha detto Fonarow. "Quasi 1.000 ospedali in tutto il paese sono ora registrati per utilizzare Obiettivo:. Informazioni Stroke e strumenti per migliorare il loro tempo door-to-ago per somministrare tPA ad adeguate pazienti con ictus"

Co-autori sono Eric E. Smith, M.D., M.P.H .; Jeffrey L. Saver, M.D .; Mathew J. Reeves, Ph.D .; Deepak L. Bhatt, M.D., M.P.H .; Maria V. Grau-Sepulveda, M.D., M.P.H .; DaiWai M. Olson, Ph.D., R.N .; Adrian F. Hernandez, M.D., M.H.S .; Eric D. Peterson, M.D., M.P.H .; e Lee H. Schwamm, MD Autore informativa sono sul manoscritto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha