La malattia mentale legato alla morte precoce nelle persone con epilessia

Aprile 10, 2016 Admin Salute 0 8
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le persone con epilessia sono dieci volte più probabilità di morire presto, prima che i loro metà degli anni cinquanta, rispetto alla popolazione generale, secondo uno studio 41 anni in Svezia pubblicato oggi su Lancet e part-finanziato dal Wellcome Trust.

I risultati rivelano una sorprendente correlazione tra la morte prematura e malattia mentale in questi pazienti e le persone con epilessia sono stati quattro volte più probabilità di aver ricevuto una diagnosi psichiatrica nella vita rispetto alla popolazione generale.

Le cifre sono notevolmente superiori di quanto si pensasse e avere importanti implicazioni per la gestione dell'epilessia.




I ricercatori dell'Università di Oxford e Karolinska Institutet hanno studiato 69.995 persone con epilessia nati in Svezia tra il 1954 e il 2009 e seguiti oltre 41 anni tra il 1969 e il 2009. Hanno confrontato la mortalità e la causa della morte informazioni da questi pazienti con 660.869 per età e sesso persone -matched della popolazione generale. Lo studio ha anche esaminato i fratelli non affetti delle persone con epilessia, al fine di escludere l'influenza di fattori di fondo, come i fattori di rischio genetici e educazione.

Durante tutto il corso dello studio, quasi il nove per cento (6155) di persone con epilessia morto confrontato con meno di un per cento (4892) di persone dalla popolazione generale.

La causa più importante di morte nelle persone con epilessia, che non era chiaramente legati al processo di malattia di base è stata la morte per cause esterne, come incidente o suicidio, che rappresentano quasi il 16 per cento dei decessi. Tre quarti di queste morti sono stati tra i pazienti che avevano anche una diagnosi psichiatrica.

Anche se il suicidio e le morti da incidenti erano ancora relativamente rare, le probabilità di una persona con epilessia suicidio durante lo studio sono stati quattro volte superiore rispetto alla popolazione generale e c'era una forte correlazione con la malattia mentale e abuso di sostanze.

Dr Seena Fazel, un Wellcome Trust Senior Fellow Ricerca Clinica presso l'Università di Oxford e autore principale dello studio, ha detto:. "Questo è il più grande rapporto fino ad oggi per guardare associazioni psichiatriche in epilessia e il loro contributo alla mortalità prematura La nostra scoperta che tre quarti delle morti suicidi e incidenti in epilessia ha avuto anche una diagnosi di malattia mentale si identifica fortemente questo come una popolazione ad alto rischio di concentrare le strategie di prevenzione e trattamento più intensivo.

"Migliorare l'identificazione, il monitoraggio e il trattamento di problemi psichiatrici nei pazienti con epilessia potrebbe dare un contributo importante per ridurre il rischio di morte prematura che stiamo attualmente vedendo in questi pazienti."

Lo studio rivela anche che le probabilità di morire in un incidente non veicolo, come l'avvelenamento di droga o annegamento, sono stati più di cinque volte superiore per le persone con epilessia di popolazioni di controllo.

"I nostri risultati evidenziano anche gli incidenti generali come una delle principali, causa prevenibile di morte in pazienti con epilessia e suggeriscono che specifiche avvertenze, in aggiunta a quelle già dato giro di guida, devono essere fornite ai pazienti al momento della diagnosi per garantire che siano consapevoli del rischi ", ha aggiunto il dottor Fazel.

Il professor Charles Newton dal programma Wellcome Trust in Kenya Medical Research Institute (KEMRI) e il Dipartimento di Psichiatria dell'Università di Oxford, ha dichiarato: "Anche se è ben -recognised che i disturbi psichiatrici e dipendenza si verificano in epilessia, a reddito elevato (occidentale) paesi, l'epilessia è spesso gestiti da neurologi solo. I risultati di questo studio sembrano suggerire che i servizi di epilessia clinici dovrebbero rivedere il loro collegamento con i servizi psichiatrici e dipendenza come una priorità. "

Questo è il primo studio a guardare le probabilità di morte prematura nelle persone con epilessia rispetto ai loro fratelli non affetti, rivelando che non differiscono in modo significativo da probabilità di morte in epilessia rispetto ai controlli generali della popolazione. Ciò fornisce inoltre il peso alle prove che l'epilessia come una malattia è un fattore di rischio indipendente per la morte per qualsiasi causa.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha