La mammografia riduce la mortalità per cancro al seno in età 40-49 anni, studio svedese trova

Maggio 30, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Esami mammografici di donne di età compresa tra 40-49 ridurre la mortalità per cancro al seno del 29%, una riduzione statisticamente significativa. Questo è mostrato nella Umeе University-diretto Study nazionale profetizzare in Svezia, che è il più grande studio di questo tipo mai effettuata in qualsiasi parte del mondo.

Esame a raggi X dei seni di tutte le donne, con l'obiettivo di scoprire il cancro al seno, il cosiddetto screening mammografico, salva la vita di molte donne ogni anno in che i tumori si trovano all'inizio e può quindi essere trattata precocemente. Tuttavia, un limite di età per lo screening mammografico è necessaria, in quanto le donne più giovani corrono un minor rischio di sviluppare il cancro al seno, il che significa che più donne dovrebbero sottoporsi a mammografia per salvare il corrispondente numero di vite. Cosa c'è di più, la mammografia funziona meno bene nelle donne più giovani.

Lo studio Scry (screening mammografico di giovani donne) confronta la mortalità per cancro al seno tra un gruppo di studio composto da quelle contee/comuni che hanno invitato il gruppo di età e un gruppo di controllo costituito da aree che hanno invitato solo le donne di età compresa tra 50 e più anziani. Solo decessi causati dal cancro al seno in età compresa tra i 40-49 sono stati contati. Il periodo medio di follow-up 16 anni sia per il gruppo di studio e lo studio di controllo group.The è il più grande mai realizzato per il gruppo di età 40-49 in tutto il mondo. Sono stati utilizzati i dati del registro tumori e la causa della morte del Registro. Inoltre, i dati individuali dei centri di screening di tutta la Svezia sono state raccolte, che permette di studiare l'effetto sia sulle donne che sono stati offerti mammografia e sulle donne che in realtà hanno partecipato.




Lo studio copre l'intero paese. Si compone di 803 decessi per cancro al seno oltre 7,3 milioni di anni persona nel gruppo di studio (che ha subito mammografia) e 1.238 morti oltre 8,8 milioni di anni persona di cancro al seno nel gruppo di controllo. Il numero medio di donne di età 40-49 anni in Svezia, durante il periodo di studio è stato di 600.000. Lo studio dimostra che la mortalità per cancro al seno è stato inferiore del 26% per coloro che sono stati invitati a screening mammografico rispetto a quelli che non lo erano. Coloro che hanno effettivamente partecipato a screening mammografico ha avuto un tasso di mortalità per cancro al seno 29% di quelli che non sono stati invitati a screening. I risultati sono statisticamente significativi.

Un confronto tra il gruppo che ha subito la mammografia e il gruppo di controllo che è stato effettuato per un periodo prima dello screening iniziato scoperto alcuna differenza statisticamente significativa nella mortalità per cancro al seno. Seno cura del cancro in Svezia è inoltre stato ulteriormente standardizzato da quel momento, non da ultimo a causa di programmi di assistenza e di linee guida nazionali. Questo indica che la differenza di mortalità per cancro al seno è il risultato di accesso allo screening mammografico tra 40-49 anni di età.

Vi è un consenso che oggi lo screening mammografico per la fascia di età 50-69 anni, riduce la mortalità per cancro al seno. Chiamata in donne di età 40-49 anni per lo screening mammografico, d'altra parte, è stato controverso e molto discusso dal 1980, quando lo screening mammografico ha cominciato. Pochi studi sono stati in grado di mostrare alcun effetto significativo sulla mortalità nel gruppo di età. Allo stesso tempo, pochi studi sono stati progettati per studiare il gruppo di età in particolare. Il Consiglio nazionale svedese della Sanità e del Welfare raccomanda lo screening per l'intero intervallo di età 40-74 anni, mentre le direttive CEE non includono 40-49 anni di età nelle loro raccomandazioni. Negli Stati Uniti, gli Stati Uniti Preventive Services Task Force (USPSTF) ha recentemente cambiato le sue raccomandazioni di non includere il gruppo di 40-49 di età.

Originariamente il Consiglio nazionale svedese della Salute e del Welfare raccomanda che le donne di età compresa tra 40-69 anni devono essere chiamati, per lo screening. Poco dopo, queste raccomandazioni sono state modificate per concentrarsi sulle donne di età compresa tra i 50 ei 74. tra Di conseguenza, per un lungo periodo circa la metà delle contee svedesi e comuni hanno chiamato in 40-49 anni di età per lo screening, mentre circa la metà hanno scelto di chiamare solo le donne di età compresa tra 50 e oltre.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha