La nuova tecnologia mostra molecole e cellule in azione

Marzo 29, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Deborah Kelly, un assistente professore del Virginia Tech Carilion Research Institute, ha sviluppato una piattaforma nuova tecnologia per scrutare da vicino il mondo delle cellule e molecole all'interno di un ambiente liquido nativo.

Kelly e colleghi hanno sviluppato un modo per isolare campioni biologici in un ambiente liquido scorre mentre racchiude gli esemplari del sistema ad alto vuoto di un microscopio elettronico a trasmissione (TEM). Il supporto liquido-flow TEM, sviluppato da Protochips Inc. di Raleigh, NC, ospita i campioni biologici tra due microchip a semiconduttori che sono strettamente sigillate insieme. Questi chip formano un dispositivo microfluidico più piccolo di un Tic Tac. Questo dispositivo, posizionato sulla punta di un portacampioni EM, permette il flusso di liquido dentro e fuori dal supporto. Quando questi chip sono rivestiti con una speciale affinità biofilm che Kelly sviluppato, hanno la capacità di catturare le cellule e molecole rapidamente e con elevata specificità. Questo sistema permette ai ricercatori di guardare - a risoluzione senza precedenti - processi biologici che si verificano, ad esempio l'interazione di una molecola con un recettore su una cella che innesca lo sviluppo normale o cancro.




"Con questa nuova tecnologia, siamo in grado di catturare e visualizzare l'architettura nativa di cellule e dei loro recettori proteici superficie imparando a conoscere le loro interazioni dinamiche, come ad esempio cosa accade quando le cellule interagiscono con agenti patogeni o farmaci", ha detto Kelly. "Ora siamo in grado di isolare le cellule tumorali, per esempio, e visualizzare gli eventi precoci della chemioterapia in azione."

Kelly aveva già lavorato con i colleghi della Harvard Medical School di sviluppare un modo per catturare macchine proteine ​​in un ambiente ghiacciato. "Ma la vita si muove", ha detto Kelly. "E 'meglio se i processi biologici non devono essere in pausa o congelati per essere studiato, ma possono essere visualizzati in ambienti liquidi dinamici e di sostegno vitale."

Dispositivo di acquisizione affinità di Kelly, in combinazione con ad alta risoluzione TEM, aiuta a colmare il divario tra l'imaging cellulare e molecolare, consentendo ai ricercatori di raggiungere una risoluzione spaziale più in alto di due nanometri. "Questo dispositivo ci permette di vedere le nuove funzionalità sulla superficie delle cellule tumorali vive, fornire nuovi bersagli per la terapia farmacologica", ha detto Kelly. "Con questa risoluzione, gli scienziati possono anche essere in grado di visualizzare i processi di malattia mentre si svolgono."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha