La paura, la sicurezza e il ruolo del sonno in PTSD umana: il sonno REM frammentata può ostacolare trattamento efficace

Aprile 14, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'efficacia di disordine da stress post-traumatico (PTSD) trattamento può dipendere in maniera significativa sulla qualità del sonno, i ricercatori relazione della University of California, San Diego Facoltà di Medicina e Veterans Affairs San Diego Healthcare System in un articolo pubblicato oggi sul Journal of Neuroscience.

"Credo che questi risultati ci aiutano a capire il motivo per cui i disturbi del sonno e incubi sono sintomi importanti PTSD", ha detto Sean PA Drummond, PhD, professore di psichiatria e direttore del Programma di Medicina comportamentale del sonno al sistema sanitario VA San Diego. "Il nostro studio suggerisce il meccanismo fisiologico in cui difficoltà di sonno può aiutare a mantenere il PTSD. Implica anche fortemente un meccanismo attraverso il quale poco sonno può compromettere la capacità di un individuo di beneficiare pienamente trattamenti PTSD esposizione a base, che sono il gold standard degli interventi.

"L'implicazione è che dovremmo provare il trattamento di sonno prima di trattare i sintomi diurni di PTSD e vedere se coloro che dormono meglio quando iniziano la terapia di esposizione derivano maggiori benefici."




PTSD è una condizione di salute mentale spesso difficile da trattare innescata da un evento terribile. E 'spesso associata a soggetti che hanno prestato servizio in zone di guerra, ed è caratterizzata da una forte ansia, flashback, incubi e pensieri incontrollabili, spesso paura. La ricerca ha dimostrato che la paura condizionata, considerata un modello animale di PTSD, risultati in rottura di movimenti rapidi degli occhi degli animali (REM) del sonno - i periodi di più profondo, sonno sogno pieno. La paura condizionata è una forma di apprendimento in cui il modello animale è addestrato ad associare uno stimolo avversivo, come una scossa elettrica, con uno stimolo neutro, come ad esempio un tono o un segnale acustico.

Drummond e colleghi hanno esaminato l'impatto del condizionamento alla paura - e un altro tipo di formazione comportamentale chiamato apprendimento segnale di sicurezza - sul sonno REM umana, con 42 volontari sani testati in tre giorni consecutivi e notti. Segnali di sicurezza sono apprese spunti che predicono il non verificarsi di un evento avversivo.

"Abbiamo esaminato la relazione tra sonno REM e la capacità di imparare - e consolidare la memoria per - stimoli che rappresentano minacce e che rappresentano la sicurezza", ha detto Drummond.

"In PTSD, gli esseri umani imparano ad associare minaccia con uno stimolo che ha usato per essere neutrale o addirittura piacevole. Spesso, questa paura generalizza in modo che essi hanno un tempo difficile imparando che altri stimoli sono sicuri. Ad esempio, un marine in Iraq potrebbe subire . trauma quando la sua carriera personale è fatto saltare in aria da bomba lato della strada nascosta nel cestino lungo la strada quando torna a casa, si dovrebbe imparare che spazzatura sul lato della I-5 non costituire una minaccia - è uno stimolo sicuro - ma che può essere difficile per lei. "

I ricercatori hanno scoperto che l'aumento di segnalazione di sicurezza è stato associato ad un aumento di consolidamento sonno REM durante la notte e che la qualità del sonno REM durante la notte era legato al modo in cui i volontari gestito condizionamento alla paura.

Drummond ha detto stimoli che rappresentano sicurezza aumentate sonno REM umano e che "aiuta gli esseri umani distinguono stimoli minacciosi da stimoli sicuri il giorno successivo. Così, mentre studi sugli animali incentrati sull'apprendimento e disimparare una minaccia, il nostro studio ha mostrato il sonno REM nell'uomo è più legata all'apprendimento e ricordare la sicurezza. "

Egli ha osservato, tuttavia, che i risultati non sono conclusivi. Nessuno studio comparabili, ad esempio, hanno esaminato la relazione tra la sicurezza e il sonno REM. Tuttavia, i risultati non incoraggiano ulteriori indagini, infine in popolazioni di PTSD umane dove la paura, la sicurezza e il sonno sono in corso e le preoccupazioni di primaria importanza tra i veterani militari e gli altri.

"Una grande percentuale di missioni sia in Iraq e in Afghanistan sono stati durante la notte", ha detto Drummond, che è anche direttore associato dei Disturbi dell'Umore Psicoterapia programma a VA San Diego Healthcare System. "Allora i soldati hanno imparato la notte era un momento di pericolo. Quando tornano a casa, hanno un disco di notte imparare qui è un momento per rilassarsi e andare a dormire."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha