La perdita di peso supplemento mostra buoni e cattivi Tratti

Aprile 23, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un supplemento alcune persone si rivolgono a nella speranza di perdere qualche chilo potrebbe avere alcuni effetti collaterali sgradevoli precedentemente sconosciuti, suggeriscono due nuovi studi.

I ricercatori hanno studiato come topi e ratti hanno risposto per l'acido linoleico coniugato supplemento (CLA), un aminoacido essenziale presente in tracce soprattutto nella carne di manzo, agnello e latte. Forme sintetiche di CLA sono commercializzati come integratori che aiutano a ridurre il grasso corporeo, e alcuni produttori anche tout CLA per ridurre il rischio di diabete e alcuni tipi di cancro.

I topi e ratti hanno risposto in modi molto diversi di CLA, ha detto Martha Belury, l'autore principale di entrambi gli studi e professore associato di nutrizione umana presso l'Ohio State University.




I topi nutriti con una dieta CLA-integrata perso peso molto veloce, ma anche accumulato una quantità eccessiva di grasso nel fegato - un effetto collaterale comune della rapida perdita di peso. L'accumulo di grasso eccessivo nel fegato è legata alla resistenza all'insulina, un segno distintivo del diabete di tipo 2.

Eppure CLA non ha aiutato i topi a perdere peso che avevano guadagnato prima di prendere il supplemento. Ma è diminuita in modo efficace la quantità di grasso che aveva accumulato nel fegato degli animali a causa del peso. A loro volta, i ratti erano meno resistenti all'insulina.

"Molte persone prendono CLA come supplemento nella speranza di rifilatura del grasso corporeo, e sembra funzionare", ha detto Belury. "Ma non siamo sicuri che altro che fa al corpo. Studiare gli effetti di CLA in due modelli animali differenti può aiutare a comprendere meglio eventuali effetti aggiuntivi negli esseri umani.

"Sembra che questi topi e ratti rappresentano un continuum di possibili effetti collaterali indotti dal CLA", ha continuato. "La domanda è, sono gli esseri umani più come topi o ratti? Siamo probabilmente nel mezzo."

L'attuale studio del mouse appare in un recente numero del Journal of Lipid Research, mentre lo studio del ratto apparirà in un prossimo numero del Journal of Nutritional Biochemistry.

In uno studio del 2003, Belury scoperto che gli integratori CLA abbassato di massa corporea ed i livelli di zucchero nel sangue dei diabetici. I partecipanti allo studio hanno preso supplementi di CLA per due mesi.

I ricercatori hanno alimentato due gruppi di topi diete diverse. Il primo gruppo mangiato una dieta contenente CLA per quattro settimane, seguite da quattro settimane di una dieta senza CLA.

Il secondo gruppo di animali ha mangiato una dieta priva di CLA per due settimane seguito da due settimane di una dieta che comprendeva CLA. Durante le ultime due settimane alcuni dei topi hanno ricevuto iniezioni giornaliere del farmaco rosiglitazone anti-diabete. Rosiglitazone rende il corpo più sensibili all'insulina. I topi che servono come controlli per entrambi i gruppi non consumano CLA.

I ricercatori hanno monitorato la sensibilità all'insulina in tutti i topi durante lo studio. Essi hanno inoltre monitorato i livelli di adiponectina, un ormone secreto dal tessuto adiposo e pensato di svolgere un ruolo nella resistenza all'insulina.

"L'adiponectina aiuta a regolare i livelli di insulina", ha detto Belury. "Livelli Abbassato sono associati con l'obesità e diabete di tipo 2".

I ricercatori hanno scoperto che la supplementazione di CLA è diminuito significativamente il grasso corporeo nel primo gruppo di topi, ma allo stesso tempo una quantità eccessiva di grasso accumulati nel fegato degli animali. Belury ei suoi colleghi collegate questo accumulo di grasso nel fegato per una maggiore resistenza all'insulina.

Quando CLA è stato rimosso dalla dieta, gli animali guadagnato peso ma perso grasso nel fegato. I topi è diventato anche meno resistente all'insulina.

"Quando abbiamo preso CLA via, abbiamo perso che effetto soppressivo sul grasso corporeo, ma eravamo in realtà in grado di ripristinare la sensibilità all'insulina", ha detto Belury.

Ma il gruppo di topi iniettati rosiglitazone durante una né dieta ricca di CLA peso perso né diventato resistente all'insulina.

"La droga mantenuto livelli di adiponectina costanti nel corso delle settimane i topi consumato CLA", ha detto Belury. "Pensiamo che è quello che teneva gli animali di diventare resistenti all'insulina.

"Anche se questo è un dato interessante, ciò non significa che qualcuno prendendo CLA dovrebbe anche prendere un farmaco anti-diabetico", ha continuato. "E 'troppo presto per dire se questo sarebbe il caso negli esseri umani."

Nello studio sui ratti, Belury ei suoi colleghi hanno studiato un particolare tipo di modello di ratto allevato a guadagnare peso rapidamente. Questi topi sono stati anche meno suscettibili di CLA-perdita di peso indotta. Tutti i topi hanno mangiato una dieta ricca di grassi per quattro settimane. Per i rimanenti quattro settimane dello studio, metà dei ratti ha mangiato una dieta povera di grassi integrato con CLA, mentre il resto degli animali ha mangiato una dieta povera di grassi, senza CLA.

Il supplemento non ha aiutato i topi a perdere peso. Ma sembrava mantenere l'accumulo di grasso nel fegato degli animali, rispetto ai ratti che mangiano la dieta senza CLA.

Belury ha sottolineato che fino al 75 per cento delle persone con obesità e diabete di sviluppare una malattia chiamata steatosi epatica non-alcolica in cui il grasso si accumula nel fegato e in ultima analisi può rendere resistente un'insulina persona.

CLA può o non può avere un effetto simile sugli esseri umani, e ci vorrà del tempo per determinare come il corpo umano reagisce al supplemento. Ma gli studi clinici sono in corso - Belury sta attualmente lavorando con i ricercatori dal centro medico di Ohio State che stanno conducendo una sperimentazione clinica degli effetti di CLA sulle donne con diabete.

Belury condotto studi con Aparna Purushotham e Angela Wendel, entrambi compagni di laurea in nutrizione umana; e Li-Fen Liu e Gayle Shrode, entrambi collaboratori di ricerca laurea in nutrizione umana.

Il supporto per il lavoro è stato fornito da Cognis Nord America, un produttore di CLA sintetica con sede a Cincinnati. Sostegno è arrivato anche dal premio di ricerca Carol S. Kennedy e la comunione Anita R. McCormick.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha