La selezione genetica di Target popolazioni di cellule staminali

Giugno 18, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le cellule staminali embrionali umane possono essere geneticamente manipolati per aiutare a scegliere i tipi di cellule auspicabile, secondo uno studio dell'Università di Nottingham pubblicato online in terapia molecolare.

Questo progresso potrebbe aiutare gli scienziati a sviluppare modi migliori derivanti popolazioni di cellule utili a fini terapeutici e di ricerca.

Anche se le cellule staminali embrionali umane (hESC) può teoricamente diventare qualsiasi tipo di cellula del corpo, dirigendo la differenziazione e la selezione di un particolare tipo di cellula è impegnativo.




Dr Chris Denning e il suo team presso l'Università di Nottingham manipolati alcuni obiettivi genetici nelle loro cellule staminali per migliorare la selezione delle cellule del muscolo cardiaco da altre tipologie presenti nella loro cultura di cellule.

Hanno aumentato la percentuale di cellule presenti per quanto novantuno per cento muscolo cardiaco selezionando out rapidi cellule in divisione e selezionando per cellule che esprimono geni caratteristici di queste cellule in divisione cardiache lenti.

Secondo gli autori, questa strategia potrebbe essere facilmente manipolato per selezionare per altri tipi di cellule. Questa carta è uno dei primi a documentare il successo di selezione di un tipo di cellula in hESC - un passo importante verso la realizzazione del loro potenziale.

Dr Denning, del Centro di Wolfson per cellule staminali, ingegneria dei tessuti e Modellistica (STEM) presso l'Università di Nottingham, ha dichiarato: "Le cellule staminali embrionali umane sono notevoli perché possiamo continuare ad uno stadio primitivo di sviluppo per un lungo periodo in di laboratorio, ma cambiando il loro ambiente possiamo anche li coassiale a diventare praticamente qualsiasi tipo di cellula all'interno del corpo umano.

"Questo include battendo cellule del cuore, conosciuta anche come cardiomiociti. A lungo termine, i cardiomiociti potrebbero essere utilizzati per testare la sicurezza di nuovi farmaci o per il trapianto in pazienti cuore dopo infarto. Il problema è che questi usi richiedono popolazioni pure di cardiomiociti ma fino ad ora ogni volta che abbiamo prodotto cardiomiociti, abbiamo anche prodotto molti altri 'inquinanti' tipi di cellule indesiderate come le cellule cerebrali o cellule del fegato.

"Quello che abbiamo descritto nella presente ricerca è un metodo per eliminare le cellule indesiderate e produrre popolazioni quasi pure di cardiomiociti.

"C'è ancora un sacco di lavoro da fare, ma questo fornisce davvero un primo passo verso la possibilità di utilizzare cardiomiociti derivati ​​da cellule staminali embrionali umane per importanti applicazioni cliniche."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha