La sindrome metabolica può aumentare il rischio di cancro al fegato

Giugno 8, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati hanno confermato che la sindrome metabolica, una costellazione di condizioni che aumenta il rischio di malattie cardiache e diabete, possono anche aumentare il rischio di due tipi più comuni di cancro al fegato, secondo i dati presentati al Meeting AACR 102 ° annuale 2011, tenuti in Orlando, Florida aprile 2-6.

Katherine McGlynn, Ph.D., un ricercatore senior presso il National Cancer Institute, ha detto che circa un terzo della popolazione degli Stati Uniti ha la sindrome metabolica, che è definita come la co-presenza di almeno tre delle seguenti cinque condizioni: il sangue raccolto pressione, elevata circonferenza vita, basso HDL o colesterolo "buono", i livelli di trigliceridi sollevato e cresciuto a digiuno i livelli di glucosio nel plasma.

Secondo McGlynn, persone con queste condizioni possono essere ad aumentato rischio di sviluppare carcinoma epatocellulare e colangiocarcinoma intraepatico.




L'incidenza del cancro del fegato è in aumento dal 1980 negli Stati Uniti. I fattori legati alla crescita non sono ben compresi. "Un sacco di attenzione si è concentrata sui fattori di rischio virali, ma una parte significativa dell'aumento può essere dovuta alla sindrome metabolica, così come per il diabete e l'obesità", ha detto McGlynn.

"La prognosi per il cancro del fegato è solo marginalmente migliore rispetto la prognosi per il cancro del pancreas, con una sopravvivenza a cinque anni di circa il 10 per cento", ha detto. "La prognosi è più favorevole, tuttavia, quando i tumori del fegato vengono diagnosticati in fasi quando sono piccoli e localizzata al fegato."

Per questo studio, i ricercatori hanno identificato 3649 casi di carcinoma epatocellulare e 743 casi di colangiocarcinoma intraepatico. Hanno confrontato la storia medica di questi pazienti con anamnesi di 195.953 adulti senza cancro.

Le analisi statistiche hanno dimostrato che le persone con cancro del fegato erano significativamente più probabilità rispetto alle persone senza cancro di avere una storia precedente di sindrome metabolica: 37,1 per cento dei pazienti con carcinoma epatocellulare avuto preesistente sindrome metabolica, come ha fatto il 29,7 per cento dei pazienti affetti da carcinoma intraheptic ; solo 17,1 per cento degli adulti senza cancro aveva la sindrome metabolica.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha