La tecnologia Novel ago spiana la strada per il campionamento simultaneo dei tessuti e il trattamento del cancro

Aprile 4, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

In un nuovo studio dalla Svezia Karolinska Institutet, i ricercatori presentano una nuova tecnologia per ridurre il rischio di diffusione del tumore e sanguinamento associato a biopsia con ago sottile nel cancro sospetto. La tecnologia si chiama Anti-semina, ed è stato clinicamente testato in cancro al seno su una piccola scala al St. Gцrans Hospital di Stoccolma, nel corso di un periodo di un anno. I ricercatori ora andare avanti con gli studi più grandi in altri tipi di tumore, e sono anche lavorando per sviluppare la tecnologia per consentire il trattamento di alcuni tumori in parallelo con la procedura diagnostica dell'ago.

La maggior parte dei decessi nel cancro sono dovute a metastasi, che si diffondono dal tumore primario ad altri organi del corpo. È stato sospettato da tempo che le cellule tumorali viventi possono staccarsi dal tumore primario già durante il campionamento dei tessuti, e crescere come tumori figlia in altre parti del corpo. Tuttavia, non è ancora chiaro fino a che punto questo è un rischio reale. La nuova tecnologia ago, presentato in un articolo sul British Journal of Cancer, evita la possibile diffusione di cellule staccate direttamente quando viene prelevato il campione di tessuto. Ciò è reso possibile convertendo i movimenti dell'ago effettuati dal gestore ad un segnale elettrico che viene alimentato ad un computer che trasforma automaticamente i movimenti dell'ago in impulsi di calore all'interno del tessuto. Il calore è ottenuta per attrito dalla radio frequenza corrente elettrica nel ago, secondo un principio simile come in un forno a microonde.

Nel loro studio, i professori Hans Wiksell e Gert Auer e colleghi prima esaminato le gocce di sangue che esce attraverso la pista dell'ago durante biopsie con ago sottile in 88 pazienti con carcinoma mammario. Essi hanno scoperto che il sangue in ben il 74% dei casi conteneva cellule tumorali viventi. Altri 31 pazienti sono stati poi esaminati con l'ausilio della nuova tecnologia ago diagnostico-trattamento combinato. Quando sono state studiate le goccioline di sangue raccolti da pazienti, i ricercatori hanno scoperto che le cellule tumorali viventi erano scomparsi completamente. Il sanguinamento causato dalla biopsia anche diminuita. I ricercatori potrebbero anche la prova che la qualità del campione di tumore non era deteriorata dalla nuova tecnologia, e che i pazienti non sembrano sentire più dolore che da una normale biopsia con ago sottile.




Il piano è ora di procedere con studi randomizzati in diversi tumori, tra cui il cancro del polmone e cancro del fegato, dove il rischio di diffusione del tumore è maggiore di cancro al seno. La tecnologia Anti-Semina dovrebbe essere adattato per biopsie core-ago, che è più comune quando il prelievo di campioni di tessuto diagnostici. Ulteriori studi sono in corso anche con una versione molto più grande della tecnologia Anti-Seeding (PRFA), dove viene eseguita precocemente i tumori al seno di piccole dimensioni la cosiddetta chirurgia mini-invasiva. Questo trattamento può essere fatta solo con anestesia locale e non richiede l'accesso a particolari strutture in camera operatoria.

Oltre ai ricercatori del Karolinska Institutet e Ospedale di St. Gцrans, ricercatori presso il Karolinska University Hospital e Sabbatsbergs Hospital nella zona di Stoccolma hanno partecipato allo studio. Il lavoro è stato finanziato dalla AFA Insurance, VINNOVA e NeoDynamics AB, la società quest'ultima che Hans Wiksell ha iniziato e ora corre.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha