La terapia cognitivo-comportamentale per l'insonnia può ridurre ideazione suicidaria

Aprile 19, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Trattare i problemi di sonno con la terapia cognitivo-comportamentale per l'insonnia può ridurre ideazione suicidaria, suggerisce una ricerca astratta che è stato presentato il 14 giugno, a Minneapolis, Minn., Alle Sleep 2011, l'anniversario 25a riunione della Associated Professional Sleep Societies LLC (APSS) .

I risultati mostrano che circa il 21 per cento dei partecipanti con l'insonnia (65 su 303) ha riferito di avere pensieri o desideri suicidi durante le ultime due settimane. Gruppo cognitivo-comportamentale terapia per l'insonnia ha prodotto una riduzione statisticamente significativa dopo il trattamento in ideazione suicidaria. Sessioni di trattamento sono state condotte settimanale fino a quando le due sessioni finali, che sono state condotte bi-settimanale.

Secondo gli autori, un crescente corpo di evidenza suggerisce che l'insonnia auto-riferito e scarsa qualità del sonno costituiscono fattori di rischio modificabili per il suicidio. Denunce sonno sono elencati anche tra i primi segni premonitori di suicidio da parte della abuso di sostanze e Servizio di Salute Mentale Administration. Tuttavia, non esistono studi precedenti avevano valutato l'impatto di un intervento di sonno su ideazione suicidaria.




"Questa è la prima indagine per dimostrare che un intervento mirato di sonno ha un impatto terapeutico sul rischio di suicidio in particolare," ha detto l'autore Rebecca Bernert, PhD, un collega del Dipartimento di psichiatria e scienze comportamentali alla Stanford University in California. "Questo suggerisce che un focus trattamento sui disturbi del sonno può avere importanti implicazioni per la prevenzione di comportamenti suicidari."

Lo studio ha coinvolto 303 pazienti ambulatoriali di comunità tra i 18 ei 88 anni che hanno completato la terapia cognitivo-comportamentale di gruppo per l'insonnia. Il Beck Depression Inventory, che include una domanda su pensieri o desideri suicidi, è stato somministrato sia basale e dopo il trattamento.

Secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, i dati più recenti disponibili indicano che il tasso di suicidi è aumentato nazionale 2008-2009, quando il suicidio è diventato la causa del 10 ° di morte negli Stati Uniti ci sono stati 36.547 decessi attribuiti al suicidio nel 2009, che era più del doppio dei morti, come quelli che sono stati attribuiti a un omicidio.

L'anno scorso alle Sleep 2010 Bernert riferito che gli orari di sonno molto variabili previsti aumenti del rischio di suicidio in una settimana e tre settimane. Irregolarità del sonno anche previsto una maggiore labilità dell'umore, che a sua volta prevede sintomi suicidari elevati.

Gli individui vivendo stress emotivo o una crisi suicida sono invitati a chiamare il National Suicide Prevention verde Lifeline, una crisi hotline di 24 ore, al 1-800-273-TALK.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha