La violenza domestica contro le madri associata con l'obesità infantile

Marzo 26, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I bambini le cui madri riferiscono di abusi da parte dei loro partner sembrano più probabilità di essere obesi all'età di 5 anni, secondo un rapporto nel numero di giugno di Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine, una delle JAMA/Archivi riviste.

Circa 3 a 10 milioni i bambini testimoni di violenza domestica - abuso fisico, sessuale o psicologica da un partner o coniuge o ex - ogni anno, in base alle informazioni in questo articolo. "L'esposizione alla violenza domestica nell'infanzia è associata con i profili alterati sistema neuroendocrino, alterato sviluppo socioemotional, funzionamento cognitivo, attaccamento a operatori sanitari e regolazione emotiva, e peggiori condizioni di salute fisica e mentale," scrivono gli autori.

Renйe Boynton-Jarrett, MD, Sc.D., della Boston University School of Medicine, e colleghi hanno studiato 1.595 bambini nati tra il 1998 e il 2000. madri dei bambini sono stati intervistati quando i bambini sono nati e di nuovo dopo 12, 36 e 60 mesi ; altezza e peso dei bambini sono stati misurati a 36 mesi e cinque anni.




Circa la metà - 49,4 per cento - delle madri ha riportato una qualche forma di violenza domestica, e il 16,5 per cento dei bambini erano obesi all'età di 5. I bambini che sono stati esposti a violenza domestica sono stati più probabilità di essere obesi all'età di 5 anni rispetto a quelli che erano non esposto a qualsiasi violenza domestica. L'associazione era più forte nelle ragazze rispetto ai ragazzi, e anche tra i bambini le cui madri hanno riferito vivevano in quartieri meno sicuri.

I risultati persistevano anche quando diverse proposte intermediario e possibili fattori confondenti - tra cui l'obesità all'età di 3 anni, guardare la televisione, la depressione tra le madri, fumare durante la gravidanza e il parto di peso - sono stati considerati nelle analisi, gli autori della nota.

Gli autori suggeriscono che l'associazione potrebbe funzionare attraverso diverse vie. "In primo luogo, se intime influenze violenza socio di risposta materna alle esigenze socioemotivi del bambino, poi le pratiche di alimentazione può essere influenzato," scrivono gli autori. "In secondo luogo, violenza assistita familiare può essere associata a stress emotivo ed emozione incentrato affrontare con cibo per auto-lenire e affrontare le emozioni negative." Inoltre, interruzione prima infanzia del sistema neuroendocrino potrebbe aumentare il rischio di disturbi alimentari e cambiamenti di stoccaggio e distribuzione del grasso.

"Operatori sanitari medici e pubblico devono prendere in considerazione l'impatto della violenza in famiglia sul rischio di obesità durante la progettazione e l'attuazione di interventi di prevenzione primaria dell'obesità", concludono gli autori. "Interventi per prevenire la violenza del partner, in particolare quelli volti a educare gli adolescenti sulle relazioni sane prima gravidanza, possono svolgere un ruolo cruciale nella prevenzione dell'obesità infantile precoce. Inoltre, gli interventi volti a migliorare la sicurezza, in zona può avere un beneficio sulla riduzione infanzia rischio di obesità , anche tra quelli esposti alla violenza in famiglia ".

(0)
(0)
Articolo precedente Gecko di Tokay Cura

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha