La vita senza insulina è possibile, studio suggerisce

Giugno 7, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Diversi milioni di persone in tutto il mondo soffrono di carenze di insulina. L'insulina è un ormone, secreto dalle cellule beta del pancreas, che svolge un ruolo importante nella regolazione di substrati energetici come il glucosio. Tale insufficienza, causata principalmente da diabete (tipo 1 e 2), ha conseguenze letali se non viene trattata. A partire da ora, iniezioni di insulina al giorno solo permettono ai pazienti di sopravvivere.

Diversi milioni di persone in tutto il mondo soffrono di carenze di insulina. L'insulina è un ormone, secreto dalle cellule beta del pancreas, che svolge un ruolo importante nella regolazione di substrati energetici come il glucosio. Tale insufficienza, causata principalmente da diabete (tipo 1 e 2), ha conseguenze letali se non viene trattata. A partire da ora, iniezioni di insulina al giorno solo permettono ai pazienti di sopravvivere. Questo approccio, tuttavia, porta in gravi effetti collaterali. Grazie alla loro ricerca, che è stata pubblicata sulla rivista Cell Metabolism, l'Università di Ginevra (UNIGE) scienziati hanno identificato i meccanismi sottostanti, dimostrando che la vita senza l'insulina è possibile, e aprendo la strada a nuovi trattamenti per il diabete.

Mentre la vita senza insulina era inconcepibile, un gruppo di ricercatori, guidati da Roberto Coppari, professore presso il Dipartimento di Fisiologia Cellulare e Metabolismo presso UNIGE, ha appena dimostrato che l'insulina non è di vitale importanza per la sopravvivenza. Eliminando questo dogma, gli scienziati stanno ora valutando alternative al trattamento con insulina, che pone molti rischi per i pazienti. Un errore nel dosaggio può causare ipoglicemia, cioè una diminuzione del livello di glucosio nel sangue, che può portare ad una perdita di coscienza. Inoltre, circa il 90% dei pazienti over 55 che sono stati sottoposti a trattamento per diversi anni a sviluppare malattie cardiovascolari a causa di livelli elevati di colesterolo causata dalle proprietà lipogenici di insulina.




La leptina conduce ad una scoperta essenziale

I ricercatori della Facoltà di Medicina di UNIGE condotto esperimenti sui roditori privi di insulina, a cui essi somministrati leptina, un ormone che regola le riserve di grasso del corpo e l'appetito. Grazie alla leptina, tutti i soggetti sono sopravvissuti loro deficit di insulina. Utilizzando leptina offre due vantaggi: non provoca ipoglicemia e ha un effetto lipolitico. 'Grazie a questa scoperta, il percorso per offrire un'alternativa al trattamento con insulina sta emergendo. Ora abbiamo bisogno di comprendere i meccanismi attraverso i quali la leptina influisce livello di glucosio, a prescindere dal livello di insulina ', spiega il professor Coppari.

Gli studi sono stati in grado di verificare se i neuroni coinvolti nella mediazione di azione anti-diabetici di leptina nei mammiferi sani giocato un ruolo simile in roditori affetti da un deficit di insulina. I risultati hanno dimostrato che questo non era il caso. Infatti, con sorpresa degli scienziati, neuroni GABAergici situati nell'ipotalamo sono stati identificati come i principali mediatori dell'azione di leptina sul livello di glucosio nel contesto del deficit di insulina. Questi neuroni influenza sull'andamento della glicemia non era mai stato considerato sostanziale prima.

Inoltre, i ricercatori hanno rilevato i tessuti periferici interessati dalla leptina durante deficit di insulina. Essi consistono principalmente del fegato, il muscolo soleo, e tessuto adiposo bruno, che potrebbe essere di mira direttamente da trattamenti futuri.

Attraverso questa scoperta, gli scienziati ora sanno dove cercare la risposta ad un trattamento del diabete senza insulina. Comprendere il funzionamento e l'effetto della leptina sul corpo permetterà agli scienziati di individuare le zone del corpo che sono coinvolti, e infine le molecole che formeranno la base di un nuovo trattamento.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha