La vitamina B1 potrebbe invertire malattia renale nella fase iniziale nel diabete pazienti

Maggio 16, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori dell'Università di Warwick hanno scoperto alte dosi di tiamina - vitamina B1 - può invertire l'insorgenza della nefropatia diabetica precoce.

La malattia renale, o nefropatia diabetica, sviluppa progressivamente nei pazienti con diabete di tipo 2. Sviluppo precoce della malattia renale è valutata da un alto tasso di escrezione di proteina albumina dal corpo nelle urine, noto come microalbuminuria.

La ricerca è guidata dal dottor Naila Rabbani e il professor Paul J Thornalley a Warwick Medical School, Università di Warwick, in collaborazione con i ricercatori presso l'Università di Punjab e lo sceicco Zaid Hospital, Lahore, Pakistan.




Il team ha scoperto che assumono alte dosi orali di tiamina può ridurre drasticamente l'escrezione di albumina e di invertire la malattia renale in fase precoce in diabetici di tipo 2.

In un documento pubblicato online sulla rivista Diabetologia, la squadra mostra 300 mg di tiamina per via orale ogni giorno per tre mesi ha ridotto il tasso di escrezione di albumina nei diabetici di tipo 2. Il tasso di escrezione di albumina è diminuita del 41% rispetto al valore all'inizio dello studio. I risultati hanno anche mostrato il 35% dei pazienti con microalbuminuria ha visto un ritorno alla normalità escrezione urinaria di albumina dopo essere stati trattati con tiamina.

Quaranta pazienti con diabete di tipo 2 età compresa tra 35 e 65 anni hanno preso parte alla prova. Essi sono stati assegnati in modo casuale a placebo o 3 compresse x 100mg di tiamina al giorno per tre mesi.

Il gruppo di ricerca Warwick ha già accertato che i pazienti con diabete di tipo 2 hanno una carenza di tiamina. In un precedente studio condotto dal professor Paul Thornalley a Warwick Medical School, il team di ricerca ha dimostrato che la carenza di tiamina potrebbe essere la chiave per una serie di problemi vascolari per i pazienti diabetici.

Dr Rabbani ha detto: "Questo studio mette in evidenza ancora una volta l'importanza della vitamina B1 e abbiamo bisogno di aumentare la consapevolezza professor Thornalley e io stiamo progettando una fondazione presso l'Università di Warwick per ulteriori istruzione e la ricerca in carenza di tiamina.".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha