La vitamina D non contribuisce a calcoli renali

Aprile 23, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'aumento dei livelli di vitamina D può prevenire una vasta gamma di malattie, secondo studi recenti. Tuttavia, alcuni studi precedenti hanno portato a una preoccupazione che la supplementazione di vitamina D potrebbe aumentare il rischio individuale di sviluppare calcoli renali.

Tuttavia, uno studio di 2.012 partecipanti - pubblicato sull'American Journal of Public Health -Trovato alcuna associazione statisticamente rilevante tra 25-idrossivitamina D (25 (OH) D) livello sierico nella gamma da 20 a 100 ng/mL e l'incidenza di calcoli renali.

Questo studio - condotto da Cedric F. Garland, DrPH, professore aggiunto presso la Divisione di Epidemiologia, Dipartimento della Famiglia e Medicina Preventiva presso la University of California, San Diego School of Medicine - usato dati dal no-profit organizzazione promozione della salute pubblica GrassrootsHealth a seguire più di 2.000 uomini e donne di tutte le età per 19 mesi.




Solo 13 individui auto-riferito la diagnosi di calcoli renali nel corso dello studio.

"Prove di montaggio indica che un livello sierico di vitamina D nel range terapeutico di 40-50 ng/mL è necessario per una sostanziale riduzione del rischio di molte malattie, tra cui seno e il cancro del colon-retto", ha detto Garland, aggiungendo che questo livello sierico è in genere solo raggiunto da assunzione di integratori vitaminici. "I nostri risultati possono diminuire le preoccupazioni da parte di individui di prendere supplementi di vitamina D, come è stato dimostrato alcun legame tra tale integrazione e un aumentato rischio di calcoli renali."

Lo studio mostrò che l'età avanzata, il sesso maschile e più alto indice di massa corporea (BMI) sono stati tutti fattori di rischio per lo sviluppo di calcoli renali. Secondo i ricercatori, gli individui con alto indice di massa corporea più elevato bisogno di assunzione di vitamina D rispetto alle loro controparti più snelle per ottenere lo stesso 25 (OH) D livello serico.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha