Le cellule bianche difensive Gioca Maggiore Ruolo In asma, Scientists Trova

Maggio 29, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I loro risultati, dicono gli scienziati, potrebbe portare all'identificazione di un nuovo trattamento "target" per aiutare i circa 17 milioni di malati di asma negli Stati Uniti.

Gli scienziati, presso l'Università di Cincinnati (UC) Academic Health Center e Hospital Medical Center di Cincinnati per bambini, riportano i loro risultati nel 31 ottobre 2006, edizione del Proceedings of National Academy of Sciences.




Lavorare con i topi geneticamente modificati, i ricercatori hanno Cincinnati studiato un gruppo di cellule chiamate eosinofili. Originariamente si è evoluta per difendere il corpo contro le infezioni del parassita, un non più comune nel mondo occidentale problema, eosinofili sono noti per accumulare durante allergiche risposte e soprattutto in muco nei polmoni dei pazienti asmatici.

"I ricercatori sono stati a guardare il ruolo degli eosinofili nell'asma per decenni", dice ricercatore associato e primo autore Patricia Fulkerson, PhD. "Dal momento che le persone in tutto il mondo occidentale non hanno parassiti nel loro coraggio nella misura hanno usato per, la domanda è che cosa eosinofili fare adesso?"

"Gli studi che collegano eosinofili all'asma sono stati fatti in modelli singoli", spiega Fulkerson. "Abbiamo aumentato la potenza del nostro studio, cercando in più modelli, e così facendo ci mostrano un ruolo forte per eosinofili in produzione di muco in asma."

I ricercatori, guidati dal professor Marc Rothenberg, MD, PhD, della UC College of Medicine e Hospital Medical Center di Cincinnati per bambini, hanno anche mostrato che eosinofili contribuiscono al reclutamento delle proteine-immunità regolamentare noto come citochine, un processo che permette di mucosa di accumulare nel polmone.

"In precedenza la maggior parte degli scienziati hanno esaminato un modello alla maggior numero di eosinofili possibile, inducendo ogni modello con asma, e poi guardando ciò che accade in una reazione allergica, eliminando i tempi," Fulkerson spiega. "Utilizzo di un solo modello, tuttavia, è difficile determinare il ruolo degli eosinofili rispetto propria strategia genetica che di modello."

Così, invece di un unico modello, Rothenberg, Fulkerson ei loro colleghi hanno utilizzato tre diversi. Hanno studiato un modello di topo in cui eosinofili non si sviluppano dal midollo osseo, come dovrebbero, e due modelli in cui eosinofili rimangono nel flusso sanguigno invece di rally nel tessuto polmonare per proteggere contro l'asma.

Hanno quindi esaminato le caratteristiche che tutti e tre i modelli avevano in comune in modo da poter attribuire una modifica del loro aspetto (o fenotipo) di eosinofili, e non alla genetica di quel particolare modello.

In assenza di eosinofili, i ricercatori relazione, hanno trovato che allergene-indotta la produzione di muco è sceso in tutti i modelli, suggerendo che "eosinofili svolgono un ruolo importante nella produzione di muco in risposta ad una sfida allergene."

I ricercatori riferiscono inoltre che eosinofili alterano "micro ambiente" polmoni "stimolando la produzione delle citochine segnalazione. Coinvolto in innescare meccanismi di difesa immunitaria dell'organismo di agire contro l'infezione, citochine sono responsabili di quasi tutte le caratteristiche di asma.

"Se citochine sono prodotte nei polmoni, ci si ritroverà con l'asma", dice Fulkerson. "Ma abbiamo trovato nei modelli senza eosinofili che le citochine che insieme producono quasi tutti i sintomi visibili di asma, nota come IL (interleuchina) 4 e IL-13 sono stati notevolmente ridotti.

Dopo aver dimostrato che eosinofili svolgono un ruolo importante nella produzione e vie muco ostruzione asma, prossimo obiettivo dei ricercatori era quello di determinare il modo in cui in realtà fanno.

L'esame del tessuto polmonare del mouse rivelato un aumento di attività genetica associata alle caratteristiche di asma: muco, ostruzione delle vie aeree e iperattività.

"Abbiamo preso due di questi modelli e guardato cambiamenti nell'espressione genica nel polmone causato da eosinofili", dice Fulkerson. "Abbiamo scelto solo i geni che erano in comune in entrambi i modelli, così possiamo dire i cambiamenti erano eosinofili dipendenti rispetto a seconda del modello.

"Così ora abbiamo questa lista di geni che sono eosinofili dipendente in un modello animale sperimentale e stiamo individuando nuovi percorsi che non sono mai stati attribuiti a eosinofili prima" Fulkerson aggiunge. "Ora e altri ricercatori perseguiremo questo per imparare esattamente ciò eosinofili stanno facendo per quelle vie e per vedere come possiamo bloccare i loro contributi alla asma.

Alcuni di questi percorsi genetici erano noti per essere importante in asma, dice Fulkerson, ma nessuno aveva precedentemente loro attribuito a eosinofili.

"Questa è la parte più emozionante," dice. "Se siamo in grado di impedire che gli eosinofili vengano attivati, allora forse possiamo sviluppare nuovi obiettivi per il trattamento. L'obiettivo è quello di trovare nuovi approcci per l'asma, perché anche se siamo in grado di trattare i sintomi di asma abbastanza bene, non siamo così bravi a trattare con il conseguenze a lungo termine.

"E questo non riguarda solo l'asma. Ci sono un sacco di altre malattie, malattie digestive in particolare, in cui vediamo alti livelli di eosinofili che non ci appartengono", dice Fulkerson.

Anche a contribuire alla ricerca sono stati Christine Fischetti, Melissa McBride, Lynn Hassman e Simon Hogan, tutti i bambini di Cincinnati.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha