Le cellule cerebrali astrociti Chiamato sottoporsi riorganizzazione e maggio inghiottire Attaccare cellule T

Maggio 10, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Quando le cellule infettate da virus negli astrociti cerebrali chiamati entrano in contatto con le cellule T anti-virali del sistema immunitario, subiscono una serie unica di cambiamenti che riorganizzano drammaticamente la loro forma e funzione, secondo i ricercatori del Consiglio dei governatori Gene Therapeutics Research Institute al Cedars-Sinai Medical Center. Curiosamente, i nuovi dati indicano che gli astrociti possono difendersi da attaccare le cellule T inglobando (inghiottendo) gli aggressori.

"Ulteriori studi nei processi cellulari e molecolari che portano a questi cambiamenti potrebbero avere implicazioni per la comprensione e le infezioni cerebrali trattamento, tumori cerebrali e malattie neurodegenerative", ha detto Pedro R. Lowenstein, MD, Ph.D., direttore dell'istituto e titolare della il Bram e Elaine Goldsmith sedia dotata di Gene Therapeutics. Lowenstein è senior autore di un articolo sulle nuove scoperte, pubblicato il 20 agosto a PLoS ONE, un open-access, peer-reviewed, rivista online Public Library of Science.

Gli astrociti svolgono numerosi ruoli nel mantenere la struttura, il metabolismo e la funzione del cervello. Essi forniscono nutrienti per neuroni, sono solidali nella formazione del sangue-cervello barriera, e hanno funzioni essenziali nel controllo dell'attività neuronale.




Astrociti normali sono a forma di stella, con tentacoli di polpo-come l'estensione verso l'esterno per ensheath neuroni e delle loro sinapsi. Quando sono esposti a trauma, ictus o processi neurodegenerativi, diventano allargata simmetricamente, generalmente mantenendo la loro forma originale.

Ma secondo la nuova ricerca di laboratorio, quando le cellule T attaccano astrociti, che sono infettati con un virus o sono riconosciuti come stranieri, gli astrociti subiscono una profonda riorganizzazione strutturale. I numerosi "tentacoli" ritirare e le alterazioni cellulari da essere multipolare monopolare, mostrando una protrusione singolo major che si estende verso il "sinapsi immunologica", dove la T-cellule ha preso contatto sul suo astrociti bersaglio.

"Astrociti polarizzazione, al contrario di ipertrofia, può essere dovuto al fatto che le cellule T impegnarsi in un attacco molto concentrato e gli astrociti rispondono in maniera polarizzata diretto. Sappiamo che gli astrociti rispondono in questa maniera polarizzata ma continuano a verificare con esattezza il motivo ", ha detto Maria G. Castro, Ph.D., co-direttore del Consiglio dei governatori Gene Therapeutics Research Institute.

"Crediamo che questo sia parte di una risposta astrociti difensiva che possono servire a distruggere le cellule T attaccano", ha detto Lowenstein. "Quando una cellula T riconosce un astrociti infettato da un virus o identificato come un cellulare straniero, lancia un attacco. In risposta, il astrociti polarizza verso la cellula T e potrebbe in realtà finiscono per inghiottendo l'aggressore. Se è così, questo potrebbe essere un romanzo (unico) meccanismo di difesa da parte delle cellule del cervello contro le cellule immunitarie. "

La comprensione dei meccanismi cellulari e molecolari alla base di questa risposta potrebbe portare a miglioramenti nella terapia genica al cervello, così come miglioramenti per i tumori cerebrali, infezioni cerebrali, malattie autoimmuni delle malattie neurodegenerative del cervello e del cervello.

Ulteriori ricerche in questo settore può portare a nuove intuizioni sul modo in cui il sistema immunitario cancella infezioni virali, trapianti o tumori del cervello. Gli autori suggeriscono che questo potrebbe avere implicazioni nel trattamento dell'HIV/AIDS, il virus del Nilo occidentale e di altre infezioni virali, cancro al cervello, malattie autoimmuni, e l'uso del trapianto per il trattamento del morbo di Parkinson.

Questo studio è stato finanziato in parte dal NIH, CSMC, e il Bram e Elaine Goldsmith Sedia in Gene Therapeutics.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha