Le cellule immunitarie anomale può causare non provocata anafilassi

Aprile 21, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Due nuovi rapporti clinici far luce sul perché alcune persone soffrono di episodi ricorrenti di anafilassi idiopatica - una condizione potenzialmente pericolosa per la vita di causa sconosciuta, caratterizzata da un calo della pressione sanguigna, episodi di svenimento, difficoltà di respirazione, e dispnea.

In alcuni di questi individui, i ricercatori hanno trovato mastociti (un tipo di cellule immunitarie coinvolte in reazioni allergiche) che hanno un recettore sulla superficie cellulare mutato che disturba i normali processi all'interno della cellula. Gli scienziati supportati dal National Institute of Allergy e Malattie infettive (NIAID), parte dei National Institutes of Health (NIH), dicono che l'associazione di questa mutazione con anafilassi non provocata è impressionante. La speranza è che questi individui possono rispondere agli inibitori di targeting il recettore sulla superficie cellulare mutato.

Mentre alcune persone soffrono anafilassi come parte di una reazione allergica grave, in due su tre persone, anafilassi non ha una causa conosciuta e quindi la reazione anafilattica si chiama idiopatica.




L'anafilassi si verifica quando i mastociti rilasciano grandi quantità di prodotti chimici (istamina, prostaglandine e leucotrieni) che causano i vasi sanguigni a perdere, i tessuti bronchiali a gonfiarsi e la pressione sanguigna a cadere. Condizioni risultanti come shock e perdita di coscienza solitamente si risolvono nella maggior parte delle persone trattate con epinefrina (adrenalina) e misure di primo soccorso. In rari casi, tuttavia, si può verificare la morte.

Anormalmente episodi bassa pressione sanguigna e svenimenti sono anche le caratteristiche di mastocitosi - una malattia in cui le persone hanno un numero eccessivo di mastociti. Diversi anni fa, Dean Metcalfe, MD, capo del Laboratorio di Malattie allergiche a NIAID, Cem Akin, MD, Ph.D., e dei loro colleghi NIAID ha deciso di scoprire se anafilassi idiopatica potrebbe avere un trigger genetica relativa a quello visto in mastocitosi. È noto che mastocitosi sistemica negli adulti spesso il risultato di una mutazione nel recettore Kit trova sulla superficie dei mastociti, una scoperta prima presentata dal gruppo del Dr. Metcalfe nel 1995.

La mutazione provoca una crescita anormale dei mastociti, come si osserva nelle biopsie del midollo osseo di pazienti con mastocitosi. Così il team di NIAID ha chiesto, se la mutazione kit potrebbe rendere mastociti crescere e causare mastocitosi, e questo è stato associato a reazioni anafilattiche, potrebbe la stessa mutazione predisporre mastociti a rilasciare sostanze chimiche responsabili di anafilassi idiopatica?

In uno studio di due anni condotto presso il Centro Clinico NIH, i ricercatori hanno esaminato 48 pazienti con diagnosi di mastocitosi con o senza anafilassi associata, 12 pazienti con anafilassi idiopatica, e 12 pazienti con malattia né. All'interno del gruppo di 12 pazienti che avevano anafilassi idiopatica, cinque sono stati trovati con evidenza di un disturbo in una linea di mastociti (clonale disturbo mastociti). I ricercatori hanno cercato prove di una mutazione Kit in tre pazienti analizzando campioni di midollo osseo, e tutti e tre i campioni hanno prodotto un risultato positivo. I risultati dimostrano che alcuni pazienti con anafilassi idiopatica presentano una popolazione aberrante di mastociti con kit mutato.

"Crediamo che la mutazione può essere predisponendo le persone a anafilassi idiopatica", afferma Dr Metcalfe. "I nostri risultati suggeriscono che nei pazienti con anafilassi idiopatica e in persone con gravi allergie, dobbiamo cercare le mutazioni genetiche critiche che possono cambiare il modo in cui un mastociti reagisce."

Dr. Metcalfe ei suoi colleghi NIAID riportano i loro risultati in due riviste. Lo studio che appare in una prima edizione online in Blood descrive la presenza di una popolazione di cellule mast anormale in un sottogruppo di pazienti con anafilassi idiopatica. I risultati sul meccanismo che porta alla attivazione delle cellule di massa da Kit e il recettore IgE responsabili delle reazioni allergiche appaiono in linea in Cellular Segnalamento.

Secondo la squadra NIAID, sia Kit e il recettore IgE responsabile di reazioni allergiche attivare mastociti tramite una proteina interno comune dei mastociti. Hanno anche scoperto che il kit mutato eleva notevolmente l'attività di quella proteina, che si traduce in una maggiore segnalazione cellulare.

Gli scienziati stanno ora cercando di vedere se mastociti artificiali con kit mutato comportamento o rilasciano sostanze chimiche in modo diverso da mastociti normali, e anche se rispondono agli inibitori di targeting Kit.

Journal riferimenti: C Akin et al. Dimostrazione di una popolazione aberranti mastociti con marcatori clonali in un sottogruppo di pazienti con anafilassi ricorrente. Sangue DOI: 10,1182/blood-2006-06-028100 (2007).

S Iwaki et al. KIT e fosforilazione differenziale FcRI indotta della molecola adattatore transmembrana ntale/LAB/LAT2 permette flessibilità nella sua funzione ponteggi in mastociti. Cellulare segnale DOI: 10.1016/j.cellsig.2007.10.013 (2007).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha